Home Cronaca di Palermo VIDEO| Basta morti in via Perpignano, la Noce ricorda Agostino Cardovino

VIDEO| Basta morti in via Perpignano, la Noce ricorda Agostino Cardovino


Pietro Minardi

Amici e parenti hanno celebrato la memoria del ragazzo morto all'incrocio con viale Regione Siciliana nel giugno del 2020.

Basta morti all’incrocio fra via Perpignano e viale Regione Siciliana: con questa premessa amici e parenti hanno ricordato la memoria di Agostino Cardovino, ragazzo nativo del quartiere Noce morto tragicamente nella notte fra il 20 e il 21 giugno 2020. Una cerimonia che ha visto la partecipazione di amici e parenti, con il quartiere che si è strinto attorno al dolore dei familiari del ragazzo. Proprio i genitori hanno deciso di far benedire le fedi del loro 25° anniversario di nozze durante la liturgia. Un modo per far partecipare simbolicamente anche il loro figlio scomparso. Tanti i momenti toccanti. Dal volo delle colombe che si sono librate in cielo nella serata palermitana, alla lettura di due lettere dedicate alla memoria di Agostino.

Il ricordo si è poi unito però alla protesta. Tanti infatti hanno deciso di radunarsi nel luogo dell’incidente, per partecipare all’iniziativa della famiglia di Agostino, che hanno deposto 13 corone di fiori al semaforo di via Perpignano. Un mazzo per ogni vittime di quel sanguinoso incrocio, sul quale i familiari chiedono un intervento immediato da parte dell’Amministrazione Comunale. Proprio a tal proposito, è stata condotta anche una raccolta firma che ha trovato la condivisione da parte di oltre 5000 concittadini. Tra le proposte quella di allungare il tempo del semaforo del passaggio pedonale, al momento troppo corto, oppure la predisposizione di un sovrappasso che consenta ai pedoni di andare da un lato all’altro di viale Regione Siciliana. Al momento, tali richieste sono cadute nel vuoto. Ma i genitori non demordono e hanno annunciato che continueranno in questa loro battaglia, anche per ricordare la memoria di Agostino.

Potrebbero interessarti