Home Economia e lavoro Miglior Wedding Planner 2020 in Sicilia, Antonio Pavone e Rosella Savoca vincono gli Ziwa

Miglior Wedding Planner 2020 in Sicilia, Antonio Pavone e Rosella Savoca vincono gli Ziwa


Redazione

I due palermitani hanno la loro attività «Il Salotto del matrimonio» in via Simone Cuccio, 10

I palermitani Antonio Pavone e Rossella Savoca si sono aggiudicati gli ZIWA come miglior servizio di wedding planner in Sicilia nel 2020, gli awards del colosso internazionale dedicato a tutte le sfaccettature del wedding di Zankyou.

«È un piccolo riconoscimento ma per noi un grande segnale che la strada che abbiamo intrapreso un anno fa è quella giusta – dice Antonio Pavone -. La mia passione per le collezioni di oggetti antichi mi induce a creare scenografie eclettiche e ricercate in tutti i loro dettagli. Realizzare ogni sogno degli sposi diventa un mio personale obiettivo. Confezioniamo sogni su misura come degli artigiani del wedding con la passione e la caparbietà per risolvere ogni problema. Ogni matrimonio diventa una missione, una nuova sfida per me. Con Rossella abbiamo raggiunto la completezza nella capacità di realizzazione di matrimoni perfetti».

Antonio ha appena 25 anni, ed è il più giovane wedding planner d’Italia però con un curriculum importante che annovera collaborazioni che gli hanno permesso di fare un salto di qualità, come quella con Angelo Garini. Circa due anni fa conosce per caso Rossella Savoca ed è nato un sodalizio lavorativo che li ha portati ad aprire il loro atelier dedicato ai matrimoni a marzo del 2019 e a distanza di un anno anche “Il salotto casa” negozio di arredo di interni.

«La mia passione nasce sin da quando, già da ragazza, si delineavano in me i contorni del mio spiccato spirito organizzativo. – racconta la wedding & event planner – A ciò si aggiunge la mia innata passione per la moda, che ha acceso in me la voglia di studiare le tendenze dall’arredamento alle composizioni floreali passando per gli allestimenti scenografici, parole d’ordine: armonia e raffinatezza».

Potrebbero interessarti