Home Food & Drink WineWays, il cinema incontra il vino all’Orto Botanico di Palermo

WineWays, il cinema incontra il vino all’Orto Botanico di Palermo


Alessia Maranzano

wineways

Un ciclo di quattro incontri dedicato a cinefili e winelovers in programma dal 21 al 24 luglio all’Orto Botanico di Palermo. WineWays è il nuovo progetto dell’Orto Botanico in un inedito percorso che rende omaggio a quattro dei cinque sensi. Quattro film, quattro incontri e quattro degustazioni, costruiti come un percorso sensoriale e olfattivo dentro il mondo del vino, analizzato da aspetti diversi.

WINEWAYS

WineWays è il nuovo progetto dell’Orto Botanico, preview al festival multidisciplinare Metamorphosis che occuperà i mesi di agosto e settembre tra teatro, musica, danza e letteratura, e mira, nel tempo, a divenire stabile. Il progetto è curato da Paolo Inglese, direttore del Sistema Museale di Ateneo e dal critico cinematografico Sandro Volpe, in collaborazione con Talea e DOC Sicilia.

LA RASSEGNA E I SENSI COINVOLTI

La rassegna, in un mix entusiasmante tra vino e cinema, si collega idealmente al progetto di Vigna del Gallo, uno dei tanti cuori dell’Orto Botanico di Palermo. Dopo 230 anni di fermo, a giugno scorso le viti hanno regalato i primi grappoli. Quattro i sensi coinvolti durante l’esperienza proposta da WineWays. La vista con i quattro film dedicati al vino. Il gusto con il percorso di deustazione. L’olfatto con l’immersione nei profumi dei vini. L’udito per lasciarsi sorprendere dai suoni dell’Orto di notte.

Realizzato con Sandro Volpe e DOC Sicilia Wineways mette insieme il mondo delle imprese, della ricerca scientifica, della cultura con l’intento dichiarato di scoprire il vino siciliano a 360 gradi, ricordando sempre che custodiamo il Vigneto Sicilia, realizzato con DOC Sicilia e dedicato a Diego Planeta spiega Paolo Inglese -. È un altro passo di una visione complessiva dell’Orto Botanico come spazio di comunità e di cultura, non eventi spot ma un programma definito che tocchi diversi ambiti e gusti. Chiunque deve poter venire all’Orto e scoprire qualcosa che gli piace“.

IL PROGRAMMA DI WINEWAYS

Giovedì 21 e venerdì 22 luglio, alle 19:00, si terranno le degustazioni guidate di DOC Sicilia. Nicola Francesca presenterà i due vitigni Grillo e Nero d’Avola, aprendo le degustazioni di cantine siciliane. Sabato 23 e domenica 24 luglio saranno dedicate, invece, alle varietà Lucido/Cataratto e ai rosati, anche in questo caso si assaggeranno vini dell’isola.

Ad ogni incontro, seguirà alle 21 la proiezione, in piazzale Ucria: Sandro Volpe ha scelto con cura pellicole legate al mondo del vino. Ecco quindi due documentari di Jonathan Nossiter, realizzati a distanza di dieci anni, nel 2004 “Mondovino” e nel 2014 “Resistenza naturale“, per raccontare l’impatto della globalizzazione sulle regioni produttrici di vino e l’esperienza di un gruppo di viticoltori italiani che non si piegano alla standardizzazione del mercato. E due film di Alexander Payne, “Sideways” (2004) e di Cédric Klapisch, “Ritorno in Borgogna” (2017) di mano più narrativa: il primo è un road movie per le strade del vino in California, il secondo racconta una vicenda familiare nella campagna francese. “Cinema d’inchiesta e cinema  di finzione dentro le cantine, sorso dopo sorso” spiega Sandro Volpe.

WineWays è un progetto del SiMuA (Sistema Museale di Ateneo) e dell’Orto Botanico, in collaborazione CoopCulture, Talea e VM Agency, con il contributo dell’assessorato regionale ai Beni culturali e all’Identità siciliana e di DOC Sicilia.

È possibile acquistare i biglietti online su www.coopculture.it al costo di 8 euro e ridotto 5 euro per studenti e personale UniPa.

Potrebbero interessarti