Home Politica 25 aprile, Franco Miceli: “Nessuna opacità, o si sta da una parte o dall’altra”

25 aprile, Franco Miceli: “Nessuna opacità, o si sta da una parte o dall’altra”


Redazione PL

"Il 25 aprile non è solo una celebrazione, ma deve essere l'affermazione di un preciso impegno che assumiamo nei confronti della comunità". Così il candidato sindaco di Palermo per il centrosinistra

miceli

“L’anniversario della Liberazione del 25 aprile è l’occasione per fare memoria attiva delle lotte e dei sacrifici degli uomini e delle donne che hanno contribuito a cambiare l’Italia e a liberarla dal fascismo”. Così Franco Miceli, in corsa per palazzo delle Aquile sostenuto dai movimenti civici e dalle forze politiche di Pd, M5s e Sinistra civica ecologista.

“E la memoria attiva non si limita alle celebrazioni – prosegue Miceli -. Deve essere l’affermazione di un preciso impegno e di una precisa responsabilità che assumiamo nei confronti della comunità. L’importanza del 25 aprile è quindi da ritrovare nelle scelte che si operano nel quotidiano senza nessuna opacità: o si sta da una parte o si sta dall’altra. E noi siamo inequivocabilmente dalla parte opposta rispetto al fascismo, alle destre e al populismo”.

“Mi piace ricordare, in questa occasione – conclude – le parole pronunciate da Pio La Torre pochi giorni prima di essere ucciso: ‘Ora tocca a noi’. Le prendo in prestito per sottolineare la necessità di impegnarsi oggi come ieri e di assumersi le responsabilità del risultato. Questo è l’approccio che rivendico, che trova cittadinanza nella coalizione che mi sostiene e che troverà la sua linea di concretezza nel Patto per Palermo”.

25 APRILE – ALTRE NEWS DA CATANIALIVE

Potrebbero interessarti