Home Catania Live Aggressione al pronto soccorso di Villa Sofia: medico riporta frattura delle ossa nasali

Aggressione al pronto soccorso di Villa Sofia: medico riporta frattura delle ossa nasali


Redazione PL

Sono in corso gli accertamenti sulla vicenda

aggressione

Palermo registra una nuova aggressione in ospedale. Stavolta il fatto è accaduto al pronto soccorso di Villa Sofia, dove un medico è finito nel mirino di un gruppo di persone. Da una prima ricostruzione pare, infatti, che l’uomo fosse in servizio in una delle sale visita quando è stato aggredito dal gruppo. Elusa la sorveglianza, gli individui sarebbero piombati su di lui, che avrebbe infine riportato una frattura delle ossa nasali.

La dinamica è in corso di accertamento da parte degli organi competenti.

“L’azienda condanna con fermezza qualsiasi tipo di violenza nei confronti del personale sanitario”, si legge su una nota della direzione strategica dell’azienda ospedaliera “Ospedali Riuniti Villa Sofia- Cervello”. “Non è tollerabile mai la violenza nei confronti del personale sanitario. La direzione strategica esprime solidarietà al medico aggredito e si riserva costituzione di parte civile in eventuali procedimenti che dovesse istaurare la parte offesa”.

CONTINUA A LEGGERE

 

Villa Sofia, aggressione in pronto soccorso: uomo picchia guardia giurata

 

 

Potrebbero interessarti