Home Cultura Palermo, visita di Alessandra Borghese alla sede di “Piano Focale”

Palermo, visita di Alessandra Borghese alla sede di “Piano Focale”


Marianna La Barbera

All'orizzonte, sinergie e collaborazioni tra la Fondazione "Ghenie Chapels" e la Scuola di Cinema indipendente

La scrittrice e produttrice Alessandra Borghese ha visitato la Scuola di Cinema indipendente “Piano Focale”.
L’incontro,  tenutosi nella sede di Villa Riso, nell’area più a nord della Piana dei Colli, a Palermo, è servito a gettare le basi per una collaborazione tra la Scuola e la Fondazione “Ghenie Chapels”, della quale Alessandra Borghese è presidente. 
Due realtà accomunate dalla volontà di promuovere la cultura attraverso le migliori energie del territorio, con particolare attenzione rivolta ai giovani talenti e alle imprese.
Giornalista, imprenditrice culturale, studiosa di arte e spiritualità, Alessandra Borghese negli hanno ha organizzato mostre internazionali in collaborazione con Musei pubblici e istituzioni private. 

INTERAZIONE CON IL TERRITORIO E SCAMBI CULTURALI 

L’ idem sentire tra “Piano Focale” e “Ghenie Chapels” è emerso dall’incontro al quale hanno preso parte, insieme ad Alessandra Borgese, Giuseppe Gigliorosso e Marco Lorusso
Ovvero, rispettivamente, il fondatore e direttore e il coordinatore delle attività della Scuola di Cinema. 
Insieme a loro, Alessandro Lombardi, segretario generale della Fondazione e Maria Luisa Cerrito di “Orsa Consulting”, società di servizi, consulenza e formazione.  

Un momento dell’incontro tenutosi a Villa Riso, sede di “Piano Focale”

Nel corso della visita, Alessandra Borghese, in  particolare,  ha sottolineato come lo scopo primario della Fondazione “Ghenie Chapels” sia la diffusione della cultura della bellezza attraverso l’esperienza e il lavoro, promuovendo scambi culturali e attivando sinergie con le migliori realtà che operano nel territorio, anche sotto il profilo imprenditoriale.  
Una vocazione naturale, quella a interagire con il territorio, che appartiene fortemente a “Piano Focale”, come ha osservato Giuseppe Gigliorosso. 
“L’obiettivo – ha spiegato – è produrre bellezza ma anche formare tanti giovani per avviarli ai mestieri del cinema“. 

LE ATTIVITÀ DELLA FONDAZIONE 

“Ghenie Chapels” ha curato, di recente, il restauro della Chiesa della Madonna della Mazza, che sorge in via Maqueda 391, restituita alla collettività dopo quarant’anni di incuria, con la sua quadreria seicentesca recuperata, le opere dei pittori Giovan Battista Caracciolo, Zoppo di Gangi e della scuola del Caravaggio.
La Fondazione, che opera all’insegna del mecenatismo per l’arte, nasce nel 2022 su impulso della stessa Alessandra Borghese. 
Come si evince dalla denominazione, trae ispirazione dalla realizzazione delle “Ghenie Chapels” due pale d’altare contemporanee d’eccezione, accolte dalle cappelle laterali all’altare principale, che interpretano il concetto di martirio, realizzate da Adrian Ghenie
A muovere il progetto, la volontà di portare l’opera del pittore rumeno, tra gli artisti più quotati al mondo, nella Chiesa della Madonna della Mazza, costruita tra il 1603 e il 1606 su progetto dell’architetto Mariano Smiriglio.
Le opere per le cappelle laterali sono state donate e installate permanentemente sotto la cura di Alessandra Borghese e grazie al lavoro del Direttore dei Beni Culturali dell’Arcidiocesi di Palermo, Padre Giuseppe Bucaro.

DIVENTARE PROFESSIONISTI DEL CINEMA LAVORANDO IN SICILIA 

Corsi di regia, sceneggiatura, direzione della fotografia, recitazione e montaggio sono, invece, le attività della Scuola di Cinema “Piano Focale, fondata nel 2017 da Giuseppe Gigliorosso, regista e sceneggiatore cinematografico e progettata in collaborazione con il regista Gianni Cannizzo
Oltre all’acquisizione delle basi teoriche necessarie, l’offerta formativa si fonda su workshops pratici, laboratori, esercitazioni, realizzazione di cortometraggi a fine anno e formazione sul set di vere produzioni cinematografiche.
La forza della mission di “Piano Focale” è offrire la possibilità a giovani talenti del cinema di formarsi e diventare dei professionisti del cinema rimanendo in Sicilia
Altro punto di forza, i docenti professionisti in attivo del settore cinematografico, che propongono gli allievi più meritevoli come stagisti per le produzioni in cui sono impegnati, facilitando così il loro inserimento e creando un ponte tra formazione e mondo del lavoro
A illustrare le varie attività, durante l’incontro, è stato proprio il direttore Giuseppe Gigliorosso.
“Sono tanti i nostri ex allievi – ha spiegato – oggi impegnati nelle varie produzioni cinematografiche nazionali e internazionali, che girano in Sicilia”.

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 
 

Potrebbero interessarti