Home Catania Live Amat, giornata chiave per il futuro: atteso l’ok della Giunta Comunale al piano di risanamento

Amat, giornata chiave per il futuro: atteso l’ok della Giunta Comunale al piano di risanamento


Elian Lo Pipero

La Giunta Comunale sarà chiama a firmare il piano di risanamento Amat. Giovedì il CdA nella sede di via Roccazzo

autista

Oggi, mercoledì 23 marzo giornata cruciale per il futuro di Amat. A Palazzo delle Aquile è prevista la riunione della Giunta Comunale e tra gli argomenti all’ordine del giorno si discuterà del piano di risanamento dell’azienda che si occupa del trasporto pubblico a Palermo; il Ragioniere Generale del Comune di Palermo Bohuslav Basile dovrebbe apporre la firma sul piano, già approvato nelle scorse settimane dall’amministrazione. Poi la tappa successiva sarà quella di domani, giovedì 24 marzo, dove nella sede di Amat in via Roccazzo si terrà il CdA dell’azienda palermitana con la partecipazione del Socio Unico, il Comune. Obiettivo firmare il bilancio e procedere con il rilancio dell’azienda. Ad attendere le notizie dal consiglio d’amministrazione davanti la sede ci saranno anche alcuni idonei al concorso.

Nelle prime ore di martedì era circolata la voce che nell’ordine del giorno della Giunta non era previsto il piano di risanamento Amat e che tutto potesse saltare. Una notizia subito smentita a Palermo Live dall’assessore Giusto Catania che ha assicurato che nella giornata odierna la Giunta darà il via libera definitivo al risanamento. Solo dopo l’approvazione del bilancio da parte del CdA, il presidente Amat Michele Cimino darà il via libera a procedere con le assunzioni di oltre 200 autisti risultati idonei al concorso.

POCHI MEZZI E TANTI DISAGI PER I CITTADINI

Nuovo personale atteso soprattutto dai tanti palermitani che in questo mese di marzo sono costretti ogni giorno ad aspettare per parecchio tempo l’autobus alla fermata. I mezzi sono pochissimi: quotidianamente circa 170 bus rimangono in deposito per mancanza dei conducenti, creando parecchi disagi alla cittadinanza. Il paradosso si è avuto la scorsa domenica: una sola linea 101 in città, successivamente soppressa per ordine di sicurezza, per evitare che si potessero creare confusione e situazioni spiacevoli per l’autista.

Noi autisti siamo ridotti ai minimi termini come organico – afferma un dipendente Amat -. Escono 90 vetture su una richiesta di oltre 200 autobus. Un concorso è stato espletato con 100 autisti idonei alla guida, ma paradossalmente è tutto fermo. Le attese alle fermate si moltiplicano. Non ce la facciamo più a guidare in queste condizioni, usciamo la mattina non sapendo cosa ci potrebbe accadere durante il nostro lavoro sul bus“.

Siamo vincitori di un concorso e aspettiamo l’assunzione – dicono gli idonei al concorso per autisti -. Il trasporto pubblico è un problema serio a Palermo; disagi per i palermitani e per i dipendenti che ogni giorno devono fare i conti con la rabbia delle persone. I mezzi ci sono, ma sono parcheggiati. La soluzione a tutte queste problematiche è la nostra assunzione

IL PREFETTO DI PALERMO CHIEDE AD AMAT UN SERVIZIO STRAORDINARIO PER ITALIA-MACEDONIA

Nelle scorse ore il Prefetto di Palermo ha chiesto ad Amat di mettere a disposizione un servizio straordinario di mezzi in occasione della partita della Nazionale italiana contro la Macedonia. Il match è in programma giovedì alle ore 21 allo stadio Renzo Barbera.

L’azienda palermitana, secondo indiscrezioni raccolte dalla redazione di Palermo Live, starebbe lavorando per mettere a disposizione dei tanti tifosi che andranno allo stadio tre bus. Si tratta di un servizio messo a punto per i tifosi ospiti, in questo caso, ma che in generale Amat organizza in caso di eventi speciali. Con l’approvazione del Piano di risanamento i tagli elimineranno questo genere di attività e anche, ad esempio, il servizio di scuolabus che Amat ha gestito finora.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE 

Potrebbero interessarti