Home Cronaca Aperol a Palermo, Orlando: “Un importante messaggio di ripartenza”

Aperol a Palermo, Orlando: “Un importante messaggio di ripartenza”


Redazione

L'innovativa esperienza di “Aperol Together we can cheer” metterà al centro il consumatore, grazie ad attività e installazioni basate sulla condivisione. "Un importante messaggio di ripartenza e dunque di speranza dopo il periodo di chiusure", commenta il sindaco di Palermo.

APEROL

“Aperol Together we can cheer” sbarcherà a Palermo dal 7 al 9 ottobre. Tre serate in cui Piazza Ruggero Settimo (di fronte al Teatro Politeama), via Isidoro la Lumia e i locali aderenti della città siciliana si trasformeranno, dalle ore 19.30 alle 24.30, in un vero e proprio distretto diffuso dedicato all’icona dell’aperitivo italiano per eccellenza.

Un’esperienza innovativa basata sulla condivisione, che vedrà i consumatori nel ruolo di protagonisti, grazie ad installazioni interattive ad alto impatto.

Orlando: “Si riconferma l’attrattività di Palermo”

Entusiasmo e soddisfazione da parte del sindaco Leoluca Orlando. “Esprimo grande apprezzamento ad Aperol per aver scelto Palermo per la realizzazione di un’iniziativa che lancia un importante messaggio di ripartenza e dunque di speranza dopo il periodo di chiusure che ha coinvolto le attività produttive, in questo caso il mondo della ristorazione”, ha dichiarato.

“La città ha una grande voglia di tornare a vivere e simili attività, organizzati in sicurezza e nel pieno rispetto delle norme anti-Covid19, rappresentano una bella occasione di condivisione nello spirito di ‘città-comunità’. Inoltre la presenza a Palermo, ancora una volta, di una azienda italiana di eccellenza conferma l’attrattività della nostra città. Ad Aperol va l’apprezzamento dell’amministrazione comunale per il restauro dello storico Palchetto della Musica e per quanto avrà in progetto di realizzare per accompagnare il profondo cambiamento culturale della nostra città Ai palermitani e ai turisti che approfitteranno degli appuntamenti previsti dall’iniziativa auguro buon divertimento”.

Le installazioni di Aperol

Ma cosa accadrà in particolare? Dall’unione tra Aperol Spritz e il brindisi nasce “Aperol Together We Can Cheer”, catena di brindisi infinita che cresce grazie al contributo ogni singolo consumatore. Si darà infatti vita a un video in continua evoluzione e sempre visibile qui.

Sarà proprio questo concept a prendere vita all’interno di “Aperol Together We Can Cheer”, coinvolgendo il pubblico di Palermo attraverso una ingaggiante esperienza: la Together We Can Cheer Machine. L’installazione prevederà un photocall in cui i consumatori potranno realizzare in tempo reale il video del loro brindisi e unirsi alla catena.

Altalene musicali e ruota panoramica

Ad animare l’evento di Palermo non poteva mancare la musica. Saranno presenti dunque altalene musicali che, attivando un diverso strumento a ogni oscillazione, permetteranno al pubblico di suonare tutti insieme, semplicemente grazie al proprio “swing”.

Segno distintivo dell’evento è inoltre l’ormai nota ruota panoramica firmata Aperol. L’installazione è pensata per sorprendere gli utenti: in cabina questi potranno dare sfogo alle loro doti canore in un divertente karaoke. Inoltre, venerdì e sabato, gli ospiti potranno divertirsi sulla Ruota già a partire dalle 17:00.

Come partecipare

Per accedere a tutte le attività, i consumatori dovranno semplicemente acquistare il proprio Aperol Spritz in uno dei 14 locali del distretto, presso un qualsiasi punto vendita della grande distribuzione o sulle piattaforme e-commerce. Si riceverà così il braccialetto Aperol. Presso i punti vendita ed ecommerce è valido l’acquisto sia di Aperol che di Aperol Spritz, dall’1/9/2021 al 9/10/2021, registrandosi al sito www.distrettiaperolspritz.it/partecipa. Si otterrà così il braccialetto da ritirare in loco.

Tutte le info sull’esperienza sono disponibili sul sito dedicato. La manifestazione si terrà, inoltre, nel rispetto delle normative in vigore e per accedere alla ruota panoramica sarà necessario esibire il Green Pass.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti