Home Dall'Italia Assessore uccide uomo, Salvini: “Nessun far west, ipotesi legittima difesa”

Assessore uccide uomo, Salvini: “Nessun far west, ipotesi legittima difesa”


Francesca Catalano

Salvini: "Prima di condannare una persona perbene che si è vista aggredita, aspettiamo la ricostruzione dei fatti"

Il leader della Lega, Matteo Salvini interviene sulla vicenda che riguarda l’assessore Massimo Adriatici e si schiera al suo fianco. L’avvocato è accusato di omicidio per aver sparato un colpo di pistola che ha ucciso un uomo di 39 anni di nazionalità marocchina e si trova agli arresti domiciliari. Il leader leghista fa sapere che si sta valutando l’ipotesi di legittima difesa.

MATTEO SALVINI SI SCHIERA AL FIANCO DI ADRIATICI

“Altro che far-west a Voghera. Si fa strada l’ipotesi della legittima difesa. – dice Matteo Salvini in un video sul proprio profilo Facebook -. Un docente di diritto penale, ex funzionario di polizia, avvocato penalista noto e stimato in questa bella città, vittima di un’aggressione ha risposto e accidentalmente è partito un colpo che purtroppo ha ucciso un cittadino straniero, che secondo quanto trapela è già noto in città e alle forze dell’ordine per violenze, aggressioni, addirittura atti osceni in luogo pubblico”.

SALVINI: “SI TRATTA DI DIFESA LEGITTIMA”

“Prima di condannare una persona perbene che si è vista aggredita e avrebbe reagito – ho sentito che addirittura dal Pd si chiedono prese di distanza – aspettiamo la ricostruzione dei fatti. Non ci sono cittadini che con il legittimo possesso delle armi vanno in giro a sparare. A fronte di un’aggressione come extrema ratio, ovviamente la difesa è sempre legittima. Se fosse vero che il soggetto, che purtroppo è morto, perché la morte non è mai una bella notizia, era già arcinoto alle forze dell’ordine, ai commercianti e ai cittadini di Voghera. Evidentemente non si è trattato di un regolamento dei conti. La difesa, in questo caso, se così fosse, è sempre e comunque legittima”. 

Potrebbero interessarti