Home SportVolley B1 donne, Volley Terrasini: una matricola da enfant prodige

B1 donne, Volley Terrasini: una matricola da enfant prodige


Marco Lombardo

Neopromossa a pieni voti, la squadra allestita dal sodalizio gialloblu grazie agli input del tecnico D'Accardi punta a sorprendere nella categoria. Anche se i piedi rimangono ben saldi per terra: "Quest'anno puntiamo a rimanere in B1", chiarisce il patron Mancino

Volley Terrasini

La trepidante attesa di vedere all’opera il nuovo gruppo del Volley Terrasini sta per terminare. Pochi giorni ancora e poi sarà l’inizio di una nuova stagione, quella della B1 femminile. Palermo e provincia, dunque, riabbracceranno una categoria che manca da ben 17 anni, da quella parabola discendente di una Pallavolo Palermo stagione 2003/04 che segnò il suo tramonto.

Oggi, tra mille difficoltà in ambito globale, il Terrasini sta dimostrando – con i fatti e da un paio di anni – di credere ad un progetto di pallavolo di vertice. E oggi esibisce buona parte della sua rosa pronta ad affrontare la Terza serie nazionale.

D’Accardi head coach, giungono Murri e Foscari

Enzo D’Accardi, l’allenatore capace di portare dalla C alla B1 la compagine giallo blu, ha impartito le preziose linee guida ai suoi dirigenti sportivi per affrontare un torneo complesso. Il girone F, che conta 12 squadre, annovera appena 4 formazioni siciliane (Teams Volley Catania, Amando Santa Teresa di Riva, Akademia Sant’Anna Messina, oltre il Terrasini). E le trasferte toccheranno Campania, Puglia e Calabria. Ci sono realtà esperte e consolidate, come Cerignola, Arzano e la stessa Messina, ma il roster allestito per l’occasione dal Terrasini non dovrebbe assolutamente sfigurare. Anzi.

Si parte dalle permanenze. Quella del martello toscano Valentina Biccheri, capitano e prima conferma ufficializzata. Confermata la promettente cabina di regia composta dalla palermitana Gabriella Mercanti e dalla bergamasca Michela Brioli. Rinnovo di contratto anche per la schiacciatrice romana Federica Gatta, protagonista della seconda parte di stagione terminata, e per Svetla Angelova. Fiducia anche alla giovane centrale locale Sofia Buffa.

Federica Foscari al Volley Terrasini

Gli arrivi. Trapiantata da anni in Sicilia, l’argentina Marcela Nielsen sceglie la zona occidentale dell’isola e approda alla corte di D’Accardi. Nell’ultima stagione ha vestito le maglie di Volley Reghion Reggio Calabria e Pallavolo Sicilia Catania (sempre di B1). Si consolida il reparto dei centrali con l’abruzzese Barbara Murri, protagonista negli scorsi mesi con la Pallavolo Aragona e con cui ha sfiorato la promozione diretta in A2. Dalla Lombardia giunge Chiara Monzio Compagnoni, altro posto 3 già notata con la casacca della Pallavolo Sicilia Catania. La seconda linea, invece, sarà protetta dal libero Federica Foscari (in alto), nativa di Castelvetrano, alla sua seconda esperienza in categoria dopo la parentesi con Reggio Calabria.

Obiettivo permanenza B1 e arrivo in serie A entro 3 anni

Lo aveva già preannunciato, ora il suo desiderio può essere davvero preso sul serio. Tony Mancino, il presidente del Volley Terrasini, pensa sempre alla serie A. Ha mantenuto la parola portando la sua squadra in B1, ma il suo sguardo è volto all’orizzonte. “Quest’anno vogliamo mantenere la categoria e dunque permanere in una zona di assoluta tranquillità in classifica“. Sulla serie A? Continua a rimanere dello stesso tenore. “Ci stiamo lavorando. E’ un progetto a medio termine, da portare a compimento entro 2 o al massimo 3 anni. Sono fiducioso“.

Per elaborare un progetto di questa portata, occorre infine un impianto di gioco all’altezza. “Stiamo chiedendo anzitutto una deroga per disputare al pressostatico le partite della nuova stagione. E’ chiaro che qualora il miraggio della serie A dovesse concretizzarsi anzitempo, opereremo tempestivamente cercando in zona le soluzioni più congeniali“, chiude il massimo dirigente giallo blu.

Potrebbero interessarti