Home Dal resto della Sicilia Badanti scomparsi a Siracusa: trovati resti umani in una villa

Badanti scomparsi a Siracusa: trovati resti umani in una villa


Redazione

I due badanti sono scomparsi a Siracusa quasi sette anni fa

badanti

Potrebbe essere arrivata una svolta nelle indagini sulla scomparsa nel maggio 2014 a Siracusa di due badanti, Alessandro Sabatino, 40 anni e Luigi Cerreto, 23 anni. Nella giornata di oggi sono stati rinvenuti in una villa dei resti umani; il terreno appartiene a Giampiero Riccioli, figlio dell’anziano di cui si occupavano i due badanti. L’uomo è accusato di duplice omicidio.

Stamattina la polizia scientifica insieme all’unità cinofila, con diversi escavatori e l’ausilio dei vigili del fuoco sono giunti nella villa in contrada Tivoli. Prima si sono ispezionati due terreni abbandonati accanto alla proprietà di Riccioli, senza avere nessun risultato poi il ritrovamento nel terreno dell’unico indagato per la scomparsa dei due badanti. Adesso saranno eseguite tutte le analisi del caso per cercare di dare un’identità ai resti umani ritrovati.

Sabatino e Cerreto, originari di Caserta, erano arrivati in Sicilia nel 2014 rispondendo a un annuncio di lavoro come badanti. Secondo le indagini degli investigatori tra i due uomini e Riccioli ci sarebbero stati forti contrasti, con discussioni animate. Il quarantenne e il ventitreenne avrebbero notato maltrattamenti di Riccioli nei confronti del padre: inoltre, il figlio avrebbe lasciato senza farmaci il genitore nonostante una cospicua pensione che lo stesso Riccioli gestiva. Dalle indagini, l’indagato sarebbe stato l’ultimo a vedere i due badanti in vita, proprio il giorno della scomparsa. Gli inquirenti dovranno ricostruire le cause della morte dei resti umani ritrovati.

FONTE FOTO: programma televisivo “Chi l’ha visto?”

Potrebbero interessarti