Home Dal mondo Ex calciatore condannato per pedopornografia: “Condividevo l’indicibile”

Ex calciatore condannato per pedopornografia: “Condividevo l’indicibile”


Redazione

Per Il 40 enne tedesco Christoph Metzelder, che aveva scambiato file su una chat, la sentenza non ancora definitiva di 10 mesi in libertà vigilata

“In queste chat condividevo fantasie estreme, che includevano l’indicibile. Accetto la condanna e chiedo perdono alle vittime di violenza sessuale. Dovrò vivere con questa colpa come parte della società per il resto della mia vita“. Così l’ex calciatore nazionale tedesca Christoph Metzelder. Il 40 enne aveva precedentemente ammesso di aver inoltrato 18 file pornografici di bambini e giovani, mentre l’accusa gliene contesta 300. La dichiarazione dell’ex giocatore del Borussia Dortmund, Schalke 04 e Real Madrid è stata riportata dal quotidiano teutonico Bild.

SENTENZA NON DEFINITIVA

E’ stato condannato dal tribunale di Duesseldorf a dieci mesi di libertà vigilata per essersi scambiato materiale pedo-pornografico via chat. La sentenza non è ancora definitiva.

Potrebbero interessarti