Home Cronaca di Palermo Covid alla Rap, ritardi nella raccolta dei rifiuti in diverse zone di Palermo

Covid alla Rap, ritardi nella raccolta dei rifiuti in diverse zone di Palermo


Redazione PL

Dopo il picco registrato a ridosso di Capodanno, sono attualmente 38 i dipendenti dell'azienda positivi al Covid-19. Diverse le criticità registrate in alcune zone di Palermo, che saranno recuperate già a partire da oggi

rap

L’incremento dei contagi di Covid-19 registrato a Palermo non ha risparmiato il personale Rap. La partecipata del Comune ha infatti visto una serie di contagi tra i propri dipendenti, con conseguenze sulla raccolta dei rifiuti in città. Il picco, che si era registrato nel periodo a ridosso di Capodanno, pare essere ora rientrato.

In atto risultano malati da Covid 40 impiegati, di cui: 4 addetti allo spazzamento, 17 dedicati alla raccolta di indifferenziato, 8 alla differenziata, e 5 ad impianti. Gli altri sono assegnati ad aree tecnico -amministrative. A questi si aggiungono otto persone che hanno avuto contatti stretti con positivi, dunque assenti per quarantena.

Una ventina, tra i dipendenti indisponibili, operano in zona Partanna-Mondello, dove si è di conseguenza registrata qualche criticità nel porta a porta. L’azienda fa sapere che già da oggi si procederà comunque al recupero dei disservizi.

Una decina di casi riguardano, inoltre, l’area Brancaccio. Anche qui, da stanotte verranno recuperate le criticità scaturite dalle assenze degli operatori. Sono previsti, dunque, interventi in via Galletti, via Ugo e in due tratti di via Messina Marine.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti