Home Dall'Italia Crisi Governo, il futuro del premier Conte si decide al Senato

Crisi Governo, il futuro del premier Conte si decide al Senato


Redazione PL

Dopo aver conquistato la fiducia del Senato, oggi il premier sarà alla Camera

conte

Nelle prossime ore si deciderà il futuro del premier Conte. Dopo aver ottenuto la fiducia alla Camera con 321 voti a favore (cinque in più della maggioranza assoluta).

La seduta in Aula è iniziata alle 9.30, previste due ore di dibattito. Nel pomeriggio ci sarà la replica di Conte e poi un’ora circa di dichiarazioni di voto. Infine, i risultati finali di votazione. Il premier per ottenere la maggioranza dovrebbe ottenere 161 voti. Molto dipenderà anche dalle presenze in Senato: 315 eletti e 6 senatori a vita: ad esempio, di quest’ultima categoria, non frequentano molto le Aule del Parlamento Giorgio Napolitano e Renzo Piano; sarà assente anche il senatore di Forza Italia Sandro Biasotti per un grave lutto.

La strada per Conte è in salita: l’Udc ha annunciato che voterà la sfiducia, così come Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia.

“Il governo ha operato con massimo scrupolo e attenzione per i delicati bilanciamenti anche costituzionali. Se io oggi posso parlare a nome di tutto il governo a testa alta non è per l’arroganza di chi ritiene di non aver commesso errori ma è per la consapevolezza di chi ha operato con tutte le energie fisiche e psichiche per la comunità nazionale”. Queste alcune parole del premier Conte alla Camera nella giornata di martedì

Segui la diretta qui:

Potrebbero interessarti