Home Salute e Famiglia Disabili gravissimi, la Regione paga gli assegni di cura per aprile 2022

Disabili gravissimi, la Regione paga gli assegni di cura per aprile 2022


Redazione PL

L'assessore Scavone: "Gli uffici avevano preparato il prospetto già da tempo, ma la pubblicazione della legge di stabilità si è protratta di qualche giorno e ha di fatto rallentato l'erogazione della mensilità di aprile"

disabili

Pagati agli oltre 12 mila disabili gravissimi in Sicilia gli assegni di cura relativi al mese di aprile 2022. A renderlo noto è l’assessorato regionale alla Famiglia, alle politiche sociali e al lavoro con una nota. Il testo spiega di aver provveduto, dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della legge di stabilità 2022-2024, a portare a termine le procedure di liquidazione delle somme.

“Gli uffici avevano preparato il prospetto già da tempo, ma la pubblicazione della legge di stabilità si è protratta di qualche giorno e ha di fatto rallentato l’erogazione della mensilità di aprile“. Così afferma l’assessore Antonio Scavone. “Ho chiesto al dipartimento di provvedere, con una certa celerità, anche alla definizione dei pagamenti per i mesi di maggio e giugno. L’impegno del governo Musumeci su questo fronte è sempre stato costante. Continueremo a garantire la nostra presenza e il nostro sostegno alle persone con disabilità e ai loro familiari”.

Disabili gravissimi, in Sicilia sono 12.171

Complessivamente ammontano a 12.171 i disabili gravissimi in Sicilia ai quali è stato pagato l’assegno di cura. Nello specifico, a Caltanissetta sono 912 i destinatari dell’erogazione; a Palermo 2.360 i mandati di pagamento emessi; Trapani conta invece 1.346 i gravissimi che hanno ricevuto il trasferimento monetario. A Messina i beneficiari sono in totale 1.814 mentre ad Agrigento sono stati saldati in 1.043. Corrisposte a Siracusa, Enna e Catania le somme, rispettivamente, a 704, 447 e 3.000 disabili gravissimi. A Ragusa quelli censiti sono 545.

La spesa complessivamente erogata, per il solo mese di aprile 2022, ammonta a 14.750.323 euro. Di questi, 14.116.680 sono per l’erogazione del beneficio. 633.643, invece, per l’assegnazione di budget aggiuntivi, relativi alla liquidazione di arretrati per gli anni 2020 e 2021.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti