Home Dall'Italia Disordini a Roma dopo Inghilterra-Ucraina: nove arresti e due agenti feriti

Disordini a Roma dopo Inghilterra-Ucraina: nove arresti e due agenti feriti


Redazione

Controlli nella Capitale prima e dopo il match tra Inghilterra e Ucraina

disordini

Disordini sabato sera a Roma dopo la partita Inghilterra-Ucraina, con la netta vittoria (4-0) e la qualificazione alle semifinali di Euro 2020 della nazionale inglese. Sono nove i tifosi arrestati di cui tre uomini accusati di aggressione a un poliziotto, quattro di disordini violenti, uno per lesioni personali e uno per ubriachezza e comportamento turbolento. 

Cinquantadue tifosi dai controlli incrociati effettuati dalla polizia sulle liste degli arrivi e dei biglietti risultavano fuori tempo massimo per la quarantena; due di questi in albergo hanno cercato di eludere i controlli dicendo d essere arrivati qualche giorno prima a Roma in macchina. Per loro è scattata la denuncia per falsa attestazione.

Altri cinquanta tifosi, invece, sono stati respinti al check point dello stadio Olimpico. Erano sprovvisti dei requisiti richiesti dalla normativa anti-Covid. Daspo di 5 anni, infine, per due supporters ucraini e un tedesco per resistenza a pubblico ufficiale e per aver tentato di oltrepassare le barriere dello stadio.

Potrebbero interessarti