Home Cronaca di Palermo “Duello” di Acerra, fermato 17enne: era in scooter con uno dei due deceduti

“Duello” di Acerra, fermato 17enne: era in scooter con uno dei due deceduti


Redazione PL

Il 17enne fermato nel Napoletano era in sella su uno scooter assieme ad uno dei partecipanti al "duello" di Acerra. I due contendenti sono morti entrambi

cadavere

I carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo Carabinieri di Castello di Cisterna hanno eseguito un  fermo emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli: il provvedimento riguarda un 17enne.  È gravemente indiziato dei reati di omicidio aggravato e porto illegale di armi. Delitti in concorso con Pasquale Di Balsamo, 22enne di Acerra, nel Napoletano, che  è deceduto in un vero e proprio “duello”. Infatti, secondo quanto emerso dalle indagini dei militari, il 17enne, nelle prime ore del 29 aprile scorso, si trovata alla guida di un scooter con a bordo anche il Di Balsamo. Entrambi con il volto coperto da maschere. La moto  avrebbe affiancato la vettura condotta dal 21enne Vincenzo Tortora, anche lui di Acerra.

NEL “DUELLO” SI SAREBBERO SPARATI CONTEMPORANEAMENTE

A quanto sembra Di Balsamo e Tortora avrebbero sparato contemporaneamente numerosi colpi  l’uno contro l’altro, con armi da sparo illegalmente detenute. Si sarebbero colpiti entrambi, e, feritisi gravemente, sono poi deceduti in ospedale. Il gip, riconosciuto i gravi indizi di colpevolezza e le esigenze cautelari nei confronti del 17enne, ha convalidato il decreto di fermo, ed è stato disposta la custodia in istituto penitenziario minorile.

Potrebbero interessarti