Home Eventi e spettacolo Educarnival 2024, a Palermo le attività di animazione arrivano nei reparti pediatrici

Educarnival 2024, a Palermo le attività di animazione arrivano nei reparti pediatrici


Redazione PL

Un'esperienza di gioia e solidarietà nei reparti pediatrici 

Educarnival

Educarnival, un evento unico nel suo genere che fonde l’educazione con la tradizione carnascialesca, giunge alla sua settima edizione a Palermo. Nato nel 2015 per riaccendere il fascino del tradizionale Carnevale di Mondello, coinvolge tutte le scuole della città, dall’infanzia alla secondaria di secondo grado. 

Quest’anno, il tema “Immaginando Palermo e la sua Provincia” ha invitato partecipanti e spettatori a esplorare la storia e l’arte della città, fondendo elementi storici con una prospettiva futuristica. Durante la sfilata, i cortei di figuranti hanno dato vita a quadri viventi che rievocano momenti salienti della storia locale. 

Educarnival 2024, a Palermo la settima edizione

L’obiettivo principale di Educarnival è consolidare la tradizione del Carnevale attraverso il contributo culturale delle scuole e creare un evento turistico di rilievo nazionale. Particolare attenzione è stata dedicata quest’anno alle attività di animazione nei reparti pediatrici degli ospedali di Palermo. 

 L’I.C. Lombardo Radice, scuola in cui sono presenti le sezioni di Scuola in Ospedale, ha aderito alla settima edizione di Educarnival, con il tema “La Sicilia di Bacco”, rievocando personaggi, monumenti e tradizioni dell’epoca rinascimentale. Gli studenti, sia della primaria che della secondaria di primo grado, hanno eseguito performance canore e ginniche, indossando maschere e costumi dell’epoca realizzati dai docenti, anche in due sezioni di scuola in ospedale . 

 “Alleggerire il peso dell’ospedalizzazione”

Il 10 febbraio, durante l’apertura della manifestazione presso il Liceo Classico Meli di Palermo, il Dirigente Scolastico dell’I.C. Lombardo Radice, nonché responsabile delle sezioni di scuola in ospedale coinvolte, Dott. Francesco Paolo Camillo, e il Dirigente medico presso l’ U.O. di Ematologia con Talassemia dell’A.R.N.A.S Ospedale Civico, Dott. Giovan Battista Ruffo, hanno ribadito l’importanza della Scuola in Ospedale come un progetto prezioso che offre un’opportunità unica agli studenti ricoverati: “Grazie all’impegno dei docenti e al supporto delle istituzioni, i bambini e gli adolescenti hanno accesso a un’educazione di qualità che contribuisce al loro benessere psicofisico. Inoltre, le attività svolte dai piccoli e dai docenti presso i reparti pediatrici contribuiscono a creare un’atmosfera positiva e alleggerire il peso dell’ospedalizzazione. Attraverso la musica, il teatro e il gioco, si cerca di offrire loro un momento di svago e di distrazione, aiutandoli a affrontare con maggiore serenità il periodo di degenza ed inoltre contribuire ad accelerare il processo di guarigione.” 

Educarnival 2024 all’Ospedale dei Bambini e al Civico

Lunedì 12 febbraio sarà appunto la volta dell’animazione presso i reparti dell’Ospedale dei Bambini e del Reparto di Ematologia con Talassemia del Civico. Interverranno gli alunni dell’I.C.S. Lombardo Radice con l’esibizione “La Sicilia di Bacco” e dell’IISS MEDI di Palermo con l’esibizione “Una Spensierata Allegria” con Canti Sketch di Clownterapia”. I piccoli degenti esporranno le loro opere a tema carnevalesco, prodotte nei laboratori creativi ed educativi incentrati sul tema del Carnevale organizzati dai docenti della Scuola in Ospedale; ancora una volta i piccoli hanno avuto l’opportunità di esprimere la propria creatività e di partecipare attivamente alla preparazione dell’evento. L’inclusione dei reparti pediatrici ospedalieri a Educarnival, dunque, non solo arricchisce l’evento con opere creative e performance artistiche, ma rappresenta soprattutto un’occasione importante per promuovere il benessere e l’inclusione dei giovani pazienti ospedalizzati. 

CONTINUA A LEGGERE

 

Una chiacchiera di un metro e mezzo per Carnevale, record nel quartiere di Brancaccio

Potrebbero interessarti