Home Cronaca Esonda Papireto, il Comune di Palermo ordina chiusura di alcune strade

Esonda Papireto, il Comune di Palermo ordina chiusura di alcune strade


Redazione

Chiuse al transito veicolare e pedonale: via Matteo Bonelli e via Gioiamia

papireto

Come di consueto, a Palermo durante i nubifragi, a esondare, complice il malfunzionamento dei tombini e di un adeguato sistema di deflusso delle acque, non sono i fiumi bensì le strade. Eppure, questa volta, a causa del maltempo che sta interessando il capoluogo negli ultimi giorni, a risvegliarsi, è stato il Papireto, il famoso “fiume del maltempo”.

Il sindaco Orlando, di conseguenza, ha firmato un’ordinanza che prevede la chiusura totale al transito veicolare e pedonale degli assi viari: via Matteo Bonello nel tratto compreso tra la via Gioeni e piazza Domenico Peranni; via Gioiamia nel tratto compreso tra piazzetta S. Cosmo alla via Matteo Bonello. Il tutto proprio a causa della cospicua fuoriuscita di acqua, dovuta probabilmente ad un cedimento strutturale, con possibile interessamento della sovrastante sede stradale. Nel dettaglio, i tratti di strada interessati, dal punto di vista veicolare e pedonale, non sono attraversabili in sicurezza.

ISPEZIONE SOTTERANEA

Squadre di operai dell’AMAP sono intervenute ieri sera, congiuntamente con i militari del Genio Guastatori dell’Esercito, nella zona di Piazza Peranni (lo storico Mercato delle Pulci) e aree limitrofe, a seguito della esondazione del fiume Papireto. Anche nella giornata di oggi, col supporto dei tecnici dell’azienda e in raccordo con la Protezione Civile Regionale, si è fornito supporto per la verifica della situazione e per valutare la necessità di interventi urgenti utili a scongiurare situazioni di pericolo immediato per la popolazione.
Domani invece sarà avviata un’attività di ispezione sotterranea nelle aree e strutture di competenza dell’AMAP a valle del punto di esondazione del fiume, al fine di valutare se le stesse strutture abbiano subito dei danni.

Potrebbero interessarti