Home Ambiente e tecnologia Facebook e Instagram a pagamento: l’ombra di Apple inquieta gli utenti

Facebook e Instagram a pagamento: l’ombra di Apple inquieta gli utenti


redazione

La frase “Aiuta a mantenere Instagram e Facebook gratis” richiede doverosi chiarimenti.

whatsapp

Arriva una sorta di “avvertimento” ufficiale da parte di Facebook e Instagram che trasmettono agli utenti Apple, a seguito dell’aggiornamento iOS 14.5, alcune slide per l’informazione dei dati pubblicitari delle due app.

Tra queste indicazioni, una in particolare salta all’occhio: “Aiuta a mantenere Instagram e Facebook gratis“. Un avviso per tutti gli utenti che non lascia indifferenti e che mette sull’attenti.

La schermata sui dati

Si tratta, scendendo nel dettaglio, di una schermata creata per sensibilizzare gli utenti Apple. Ovvero coloro che hanno deciso di aggiornare la propria versione (iOS 14.5) e che ha generato confusione.

Il contenuto integrale è il seguente: “Questa versione di iOS ci richiede di chiedere l’autorizzazione per monitorare alcuni dati da questi dispositivi per migliorare i tuoi annunci. Scopri come limitiamo l’uso di queste informazioni se non attivi l’impostazione“. Si sottolinea: “Utilizziamo le informazioni sulla tua attività ricevute da altre app e siti web per: mostrarti annunci più personalizzati. Mantenere Facebook gratuito e supportare le aziende che si affidano agli annunci a raggiungere i propri clienti“.

Chiarimenti

La frase “Aiuta a mantenere Instagram e Facebook gratis” richiede doverosi chiarimenti. Si avvisano, solamente, gli utenti sull’importanza di continuare il tracciamento dati per rendere le app gratis per sempre. Come è noto, infatti, monetizzano con il nostro tempo e i dati. La schermata indica che si dovrebbe accettare il tracciamento per ottenere annunci pubblicitari più vicini ai propri interessi, per mantenere le due app gratuite e supportare le aziende.

I due social, quindi, diventeranno a pagamento? Al momento non esiste alcuna notizia in tal senso ma semplicemente un collegamento tra monitoraggio dati e annunci.

Potrebbero interessarti