Home SportCalcio Feralpisalò-Palermo, sulle rive del Garda per un’altra serata a tinte rosanero

Feralpisalò-Palermo, sulle rive del Garda per un’altra serata a tinte rosanero


Toni D'Anna

Fame di calcio di un certo livello per i palermitani che dal nord e dalla Sicilia invaderanno pacificamente la ridente cittadina sul lago di Garda

palermo

È una cittadina di diecimila anime Salò, la località dove stasera si esibirà il Palermo. Guardando al numero dei suoi abitanti il Turina è uno stadio anche grande potendo contenere circa duemilacinquecento spettatori. Oggi però sembra piccolo considerando l’importanza della partita per la squadra locale e la richiesta di biglietti per il settore ospiti.

È sold out infatti il settore riservato ai sostenitori rosanero che hanno acquistato i circa cinquecento tagliandi ad essi riservati in poche ore. Fame di calcio di un certo livello dunque per i palermitani che dal nord e dalla Sicilia invaderanno pacificamente la ridente cittadina sul lago di Garda. Ma l’appetito vien mangiando anche per i lombardi che hanno già compiuto la loro impresa nel turno precedente dei playoff eliminando la favorita Reggiana.

Una avversaria, quella di stasera e di domenica prossima, da non sottovalutare anzi da affrontare come fosse il Real Madrid. Lo sa Baldini e ieri in conferenza ha sottolineato come i leoni del Garda abbiano alcune frecce al loro arco. Ha studiato come si schierano e come producono azioni pericolose. Bisognerà alzare l’asticella della attenzione per portare a casa un risultato positivo e se analizziamo il cammino dei rosa in questo mini torneo sarà fondamentale conquistare un risultato positivo in trasferta. Ciò perché finora il Barbera seppur imbattuto ha regalato cornici di pubblico da Champions ma in termini di risultati soltanto due pareggi. I siciliani peraltro non avranno più il vantaggio derivante dal piazzamento in classifica poiché dalle semifinali tutte le contendenti partono alla pari.

Ci sarà, e questa è una novità assoluta, anche la VAR e ciò consentirà alla signora Ferrieri Caputi arbitro della gara di potere assumere decisioni incontestabili. Probabilmente se questo strumento fosse stato usato sabato scorso ci saremmo risparmiati il pathos finale dovuto alla smania di protagonismo del direttore di gara.

Ci sono quindi tutti gli ingredienti per gustarci una serata al cardiopalma sì, ma con i presupposti giusti perché sia ancora una volta positiva. E poi c’è lei, Salò, che i tifosi potranno ammirare nelle ore precedenti la partita per il suo centro storico denso di vicoletti medioevali che, come recita Carducci nelle odi barbare al monte che la sovrasta “incontro le porge dal seno lunato a sinistra Salò le braccia candide”.

(Foto sito ufficiale Feralpisalò)

CONTINUA A LEGGERE

Lega Pro, Feralpisalò-Palermo: ecco dove guardare la partita in tv

 

Potrebbero interessarti