Home Cronaca di Palermo Festino di Santa Rosalia, Lagalla invita alla prudenza: “Mascherina ffp2 anche se all’aperto”

Festino di Santa Rosalia, Lagalla invita alla prudenza: “Mascherina ffp2 anche se all’aperto”


Redazione PL

La Protezione Civile provvederà a fornire i dispositivi sanitari di sicurezza a chi non ne fosse in possesso. I soggetti più fragili potranno scegliere di seguire la tradizionale manifestazione in diretta televisiva

festino

Invita i cittadini alla cautela il sindaco di Palermo Roberto Lagalla, alle porte dell’ormai imminente Festino di Santa Rosalia. Le celebrazioni, giunte alla loro 398esima edizione, avranno come tema quello del “Canto contro la peste”, rileggendo la storia della Santuzza in chiave attuale e identificando, dunque, nell’odierna peste il Covid-19. Una minaccia non ancora del tutto domata e che nelle ultime settimane ha visto, anzi, un aumento dei casi di contagio.

Proprio nel segno di tali numeri, l’invito, già nella conferenza stampa di presentazione, era stato quello alla prudenza. Un invito che Lagalla non manca di rimarcare ora che l’appuntamento si fa più vicino.

“Palermo quest’anno riavrà la festa della sua Santuzza, dopo due anni di interruzione a causa della pandemia – afferma in una nota -. I contagi da Covid-19, però, sono nuovamente in aumento, pertanto, è mio dovere esortare tutti i palermitani che parteciperanno in presenza alla massima prudenza. Il mio invito, come già dichiarato, è quello di indossare la mascherina ffp2, sebbene i festeggiamenti si svolgano all’aperto. La Protezione Civile provvederà a fornire i dispositivi sanitari di sicurezza a chi non ne fosse in possesso”.

“Dato l’elevato numero di partecipanti previsto e le inevitabili situazioni di assembramento, sarà opportuno proteggersi e consentire, in questo modo, il contenimento della diffusione dei contagi”. Il sindaco prosegue: “Le persone fragili, per maggiore cautela, potranno scegliere di non partecipare in presenza ai vari momenti del Festino, ma di seguirli ugualmente grazie alle dirette televisive che riprenderanno tutti i momenti più importanti della manifestazione”. Queste saranno trasmesse dai canali di TGS e TRM.

“Auspicando che il prossimo anno la situazione pandemica migliori e permetta di garantire condizioni più sicure per una serena partecipazione in presenza di tutti, rinnovo ai cittadini l’invito alla prudenza e a munirsi di mascherina“. Così conclude il sindaco Lagalla.

FESTINO E PANDEMIA, LA SFILATA DI MEDICI E FORZE DELL’ORDINE

Come da tradizione, il carro trionfale sfilerà lungo il Cassaro il 14 luglio, attraverso un percorso musicale “a stazioni”. Da Porta Nuova / Palazzo Reale, passando per la Cattedrale, Piazza Vigliena, all’incrocio con via Roma, le Mura delle Cattive, fino al Palchetto della Musica. Poi i fuochi d’artificio.

Novità di quest’anno è che davanti al carro, in prima fila lungo tutto il percorso, sfileranno medici, infermieri, Protezione Civile, Forze dell’ordine, Croce Rossa. Un gesto di riconoscenza per coloro che durante la pandemia hanno salvato vite umane, impegnandosi in prima linea.

FESTINO- LIMITAZIONE AL TRANSITO DI MONOPATTINI E BICI ELETTRICHE A NOLEGGIO

A seguito dell’ordinanza odierna relativa al divieto di circolazione di monopattini e biciclette nell’area interessata dal Corteo Trionfale del Festino ai fini dell’attuazione del piano di sicurezza predisposto dalla Protezione Civile a tutela della incolumità delle persone che parteciperanno al Festino, l’amministrazione comunale ha chiesto agli uffici di rimodulare l’ordinanza limitando la circolazione ai mezzi di micro-mobilità a noleggio, poiché essi verrebbero poi lasciati nell’area di sicurezza compromettendone la garanzia delle vie di fuga. Per i monopattini e le biciclette private, invece, sarà consentito l’utilizzo fino ad un orario consono alle esigenze di sicurezza. Domani, 12 luglio, verrà emanata la nuova ordinanza.

QUI IL PROGRAMMA DEL FESTINO DI SANTA ROSALIA

QUI L’ORDINANZA RELATIVA ALLE MODIFICHE ALLA VIABILITÀ

 

 

Festino di Santa Rosalia, la 398° edizione all’insegna del canto e della prudenza

 

 

 

 

Potrebbero interessarti