Home Dal mondo Finito 0-0 l’incontro Kiev-Mosca, ma possibile che si vedano Putin e Zenesky

Finito 0-0 l’incontro Kiev-Mosca, ma possibile che si vedano Putin e Zenesky


Pippo Maniscalco

Il ministro degli Esteri ucraino ha incontrato il suo omologo russo in Turchia: "Fatto del mio meglio, pronto a nuovo incontro". Per la Russia è possibile un incontro fra i due presidenti

russia

Dopo circa un’ora e mezza si è concluso l’incontro nella località turca di Antalya tra il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba e l’omologo russo Serghei Lavrov. Il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha fatto da arbitro. La riunione è conclusa con un nulla di fatto. Nel calcio, quando non c’è nessun gol, con il risultato 0-0, si dice che è finita a reti bianche. Così come si chiuso l’incontro fra i due ministri, nel quale non è stato raggiunto nessun accordo, nemmeno quello su un cessate il fuoco, anche solo temporaneo. Si è aperto però uno spiraglio sul fronte di futuri incontri che dovrebbero continuare in Bielorussia. Il russo Lavrov ha detto che il presidente Putin a certe condizioni potrebbe incontrare l’ucraino Zelensky .

LAVROV: «PUTIN NON RIFIUTA UN INCONTRO FRA PRESIDENTI»

Serghei Lavrov, il ministro russo, alla fine, in conferenza stampa ha detto: «Abbiamo avuto la conferma che non abbiamo alternative al percorso negoziale tra Russia e Ucraina apertosi in Bielorussia. Questi contatti non possono esser usati per sostituire o svalutare i negoziati principali sul territorio bielorusso». Poi ha aggiunto che «l’operazione speciale in Ucraina sta andando secondo i piani». Intanto, il capo della diplomazia di Ankara Mevlut Cavusoglu ha annunciato di lavorare a un tavolo Putin-Zelensky con Erdogan mediatore. Su questo argomento Lavrov ha detto: «Il presidente Putin non ha mai negato contatti, ma il Governo ucraino continua a sostituire il vero problema con effetti speciali. Putin non rifiuta un incontro tra presidenti ma bisogna fare prima tutto un lavoro preparatorio. L’Ucraina ci ha detto che ci darà risposte concrete, noi attendiamo». Anche il ministro ucraino Dmytro Kuleba a conclusione dell’incontro, ha parlato nella sua conferenza stampa, ed ha ha affermato: «Non abbiamo fatto progressi rispetto al cessate il fuoco» ed ha definito difficile l’incontro appena finito. Ha anche fatto sapere che l’Ucraina è pronta ad incontrarsi di nuovo in questo formato se ci saranno prospettive per trovare una soluzione.

Potrebbero interessarti