Home Ambiente e tecnologia Il selfie di Samatha Cristoforetti diventa virale, ma è un fake: vi spieghiamo perché

Il selfie di Samatha Cristoforetti diventa virale, ma è un fake: vi spieghiamo perché


Giuseppe D'Agostino

Dopo il boom di condivisioni di ieri, la pagina Facebook “Passione Astronomia” svela la vera origine della foto e l’equivoco in cui sono caduti migliaia di utenti del web

selfie

Ha spopolato sul web e su tutti i social una foto altamente spettacolare attribuita all’astronauta italiana Samantha Cristoforetti. “AstroSam”, attualmente in orbita sulla stazione spaziale ISS, avrebbe scattato un selfie con lo sfondo dell’Europa totalmente illuminata. L’immagine è stata addirittura ripresa da alcuni quotidiani e definita da diversi utenti il selfie “più bello della storia”. Dopo essere stata la prima donna italiana a volare nello spazio, la Cristoforetti è stata anche la prima donna europea a compiere una passeggiata nello spazio, durante la quale avrebbe – secondo il web – effettuato l’autoscatto.

La teoria è bella ed affascinante, la realtà però è meno cosmica e più “terrestre”. Lo scrivono oggi sulla loro pagina Facebook gli esperti del gruppo Passione Astronomia. “Questo non è un selfie di Samantha Cristoforetti! – si legge nel loro post – È diventata virale questa immagine (che in realtà gira da anni), dopo l’ultima passeggiata spaziale della Cristoforetti. Secondo i più sarebbe uno scatto realizzato proprio dalla nostra Samantha: in realtà è un rendering (a nostro avviso non fedele alla realtà). Da ricerche effettuate, questa immagine, spacciata per foto vera, gira ormai da svariati anni. Ci raccomandiamo – scrivono sulla pagina Facebook di Passione Astronomia   – di affidarvi sempre a fonti ufficiali″.

“Si tratta in effetti di un selfie dell’astronauta giapponese Aki Hoshide durante un’attività extra veicolare sulla ISS – commentano ancora gli autori di Passione Astronomia – La foto originale è stata scattata nel 2012.”

selfie

Il selfie di Aki Hoshide

La risposta al mistero la svelano molti utenti nei loro commenti, facendo notare intanto alcune ovvie incongruenze nella tuta spaziale (che porta la bandiera giapponese) e precisando che è impossibile ottenere una foto così nitida sia della terra che della tuta dell’astronauta, se non attraverso un lavoro di manipolazione e rielaborazione digitale.

(Fonte foto Facebook)

CONTINUA A LEGGERE

 

Allarme tempesta geomagnetica, siamo a rischio? Facciamo un po’ di chiarezza

 

Potrebbero interessarti