Home Lifestyle L’impegno della So.Ci.Pa. a tutela dei diritti degli animali

L’impegno della So.Ci.Pa. a tutela dei diritti degli animali


Marianna La Barbera

Un recente evento benifico svoltosi a Palermo nella storica Villa Airoldi ha permesso l'acquisto di materiale per la cura e il benessere di cani e gatti e di medicinali da inviare in Ucraina

La So.Ci.Pa. in prima linea a tutela dei diritti degli animali.
L’associazione, presieduta da Salvatore Graziano, nei giorni scorsi è stata promotrice e organizzatrice di un bellissimo evento serale finalizzato alla raccolta di fondi per i quattro zampe meno fortunati.
Una delle tante attività che vedono impegnata l’organizzazione che persegue, senza alcuna finalità di lucro, finalistà civiche, solidaristiche e di utilità sociale, prevalentemente nell’ambito del territorio siciliano.
L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Palermo e realizzata in collaborazione con il Club Inner Wheel “Rosa dei Venti” e l’OIPA, si è tenuta negli spazi dell’antica e prestigiosa Villa Airoldi.
A rappresentare l’amministrazione è stata Concetta Amella, consigliere comunale.
Presente, tra gli altri, anche Luigi Arcuri, capo veterinario dell’ASP del Canile Municipale di Palermo.
L’evento ha permesso  l’acquisto di materiale per la cura e il benessere degli ospiti della struttura: un modo per contribuire al miglioramento del loro soggiorno, nell’attesa di un’adozione del cuore per tutti.

Un momento del service svoltosi a Villa Airoldi

GLI OBIETTIVI DELLA SO.CI.PA. 

La Social Civita Palermo nasce nel 2019 dall’incontro di diverse sensibilità accomunate dalla volontà di creare, nell’ambito territoriale della città e della provincia, un tessuto sociale accogliente e democratico.
La So.Ci.Pa. ha dato il via alle proprie attività a seguito di un’indagine capillare nel territorio.
Gli attuali soci hanno rilevato la possibilità di dare un ampio contributo al miglioramento del vivere civile.
Gli ambiti d’azione abbracciano settori quali l’ambiente, il turismo, la formazione sociale, la cultura, la salute, i giovani e gli adolescenti, le donne, i disabili e, appunto, gli animali.
Gli interventi sono orientati alla sensibilizzazione e al cambiamento culturale nel tessuto urbano, al fine di creare un territorio vivibile, a misura d’uomo.

L’ INTERESSE PER I MIGLIORI AMICI DELL’UOMO 

La So.Ci.Pa. ha deciso di intervenire sulle problematiche del randagismo e sulla gestione del canile municipale più volte sollecitata dalla popolazione di diversi quartieri.
L’associazione ha dato il via a una rete con le altre realtà volontaristiche che operano nel territorio.
All’assessore al ramo ha chiesto di portare avanti un progetto per efficientare la gestione del canile e la creazione di un gattile.
Il tutto, anche utilizzando mezzi informatici che possano supportare la pratica delle adozioni, sia dirette che a distanza.
L’obiettivo, infatti, è attivare un progetto per facilitare l’affido a persone amorevoli e sinceramente interessate a condividere la propria vita con i migliori amici che si possano desiderare. 

L’ EVENTO A VILLA AIROLDI 

I fondi raccolti hanno reso possibile l’acquisto di  materiale per migliorare la qualità della vita di gatti e cani durante il soggiorno al canile municipale.
Una parte delle risorse, inoltre, è servita a comprare medicine da inviare in Ucraina.
Un compito, quest’ultimo, affidato alla S.P.C.S., associazione no-profit di servizi per la Protezione civile e il sociale attiva su tutto il territorio nazionale.

Con una parte dei fondi raccolti, sono state acquistate medicine da inviare in Ucraina

A Villa Airoldi, insieme alla So.Ci.Pa. e al presidente Salvatore Graziano, erano presenti il club Inner Wheel “Rosa dei Venti” rappresentato dal presidente  Lucia Lo Scrudato e la responsabile regionale OIPA e delle guardie zoofile Ornella Speciale.

 

Potrebbero interessarti