Home Dall'Italia Insulti razzisti, Koulibaly: “Questi tifosi via dagli stadi per sempre”

Insulti razzisti, Koulibaly: “Questi tifosi via dagli stadi per sempre”


Francesca Catalano

In corso le indagini per risalire ai colpevoli

Koulibaly

La Procura della Federcalcio ha aperto un’indagine sulle espressioni di matrice razzista rivolte da alcuni tifosi della Fiorentina al calciatore del Napoli, Kalidou Koulibaly. Nelle prossime ore saranno compiuti ulteriori atti istruttori, acquisendo gli atti pertinenti dalla questura di Firenze.

LO SFOGO DEL DIFENSORE SUI SOCIAL

“Scimmia di m… Mi hanno chiamato così. Questi soggetti non c’entrano con lo sport. Vanno identificati e tenuti fuori dagli stadi: per sempre”. Scrive su Twitter e Instagram il difensore, per denunciare gli episodi di razzismo avvenuti al Franchi nei confronti non solo di Koulibaly ma anche di Frank Anguissa e Victor Osimhen.

GRAVINA: “PURTROPPO PER GLI IMBECILLI NON C’E’ DECRETO CHE TENGA”

La Figc condanna atteggiamenti scellerati “Gli insulti razzisti a Koulibaly? Purtroppo è da diverse domeniche che abbiamo episodi di questo tipo. La Figc ha una netta posizione di condanna su questi atteggiamenti scellerati. Ora aspettiamo il Giudice Sportivo ma so che la Procura federale ha già avviato una indagine e richiesto gli atti”. A dirlo il presidente della Figc Gabriele Gravina. “Per gli imbecilli non c’è decreto che tenga, lo sono per cultura non per vocazione. È un fatto culturale, stiamo pensando a norme più stringenti ma non è problema di norme, è un problema di educazione. Stadi più moderni possono aiutare? Sicuramente gli stadi rappresentano l’esigenza di quei nuovi agorà che stiamo cercando di incentivare. Abbiamo bisogno di luoghi che abbiano impatto positivo sia sui bilanci sia sulla gestione dell’evento”, ha concluso il presidente della Figc.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti