Home Economia e lavoro Itabus arriva in Sicilia in vista del turismo estivo: diversi i collegamenti nel Palermitano

Itabus arriva in Sicilia in vista del turismo estivo: diversi i collegamenti nel Palermitano


Redazione PL

Il servizio Itabus mette a disposizione una flotta di pullman di ultimissima generazione, ricchi di comfort e servizi. Un progetto dall'anima green, che prevede l'uso di mezzi con il carburante Eni diesel+, che riduce le emissioni di CO2 rispetto ai carburanti tradizionali

itabus

Itabus, società privata di trasporto su gomma a lunga percorrenza, da giugno arriverà anche in Sicilia. Saranno diverse le linee attivate realizzando una vasta capillarità sul territorio, con frequenze studiate per rispondere alla forte domanda in termini di trasporto. Collegando la Sicilia al resto d’Italia, Itabus dà una mano anche al turismo estivo e non solo.

Itabus, la linea tra Roma e Palermo

Itabus rende nota l’attivazione di una linea che collegherà Roma a Palermo, con le fermate intermedie di Napoli, Salerno, Villa San Giovanni, Messina, Milazzo, Cefalù e Termini Imerese. Saranno due i servizi giornalieri. Uno in partenza da Roma Tiburtina alle 18:35, da Napoli alle 21:25, che arriverà a Messina alle 4:40, a Milazzo alle 5:30, a Cefalù alle 7:25, a Termini Imerese alle 8:05, per terminare la corsa a Palermo alle 8:40. Nell’altra direzione, dalla Sicilia verso la Capitale, Itabus partirà da Palermo alle 21:00, da Termini Imerese alle 21:40, da Cefalù alle 22:15, da Milazzo alle 00:05 e da Messina alle 00:55, con arrivo a Napoli alle 8:10 e a Roma alle 11:00.

Collegamenti Roma-Agrigento

C’è poi una linea che collega Roma e Agrigento. Le tappe intermedie saranno a Napoli, Salerno, Villa San Giovanni, Messina, Taormina-Giardini Naxos, Catania, Enna e Caltanissetta. Quattro i collegamenti quotidiani: due dalla Sicilia verso la Capitale e due da Roma verso l’isola.

Una partenza è prevista da Roma alle 7:05, mentre da Napoli alle 9:55, per arrivare a Messina alle 17:10, a Taormina-Giardini Naxos alle 18:10, a Catania alle 19:00, a Enna alle 20:15, a Caltanissetta alle 21:00 e ad Agrigento alle 21:50. C’è poi una corsa notturna, ideale per ottimizzare il tempo di viaggio ed arrivare in Sicilia con tutta la giornata a disposizione. Questa partirà da Roma alle 19:20, da Napoli 22:05, con arrivo a Messina alle 5:20; a Taormina-Giardini Naxos alle 6:20, a Catania alle 7:05, ad Enna alle 8:20, a Caltanissetta alle 9:05, per finire la corsa alle 9:55 ad Agrigento.

Altri due servizi giornalieri saranno attivi da Agrigento verso la Capitale. Il primo con partenza alle 9:50, alle 10:35 da Caltanissetta, alle 11:20 da Enna, alle 12:40 da Catania, alle 13:25 da Taormina-Giardini Naxos, alle 14:25 da Messina per arrivare a Napoli alle 21:35 e a Roma alle 00:15. Un altro viaggio invece partirà da Agrigento alle 22:30, da Caltanissetta alle 23:15, da Enna alle 23:59, da Catania all’1:15, da Taormina-Giardini Naxos alle 2:00, da Messina alle 3:00, con arrivo a Napoli alle 10:10 e a Roma alle 13:00.

Collegamenti con Siracusa e Catania

Un’altra direttrice che servirà la Sicilia è quella fra Roma e Siracusa con due viaggi giornalieri. Prevede le soste intermedie a Caserta, Napoli, Salerno, Battipaglia, Villa San Giovanni, Messina, Taormina-Giardini Naxos, Catania e Augusta. Partenza da Roma alle 20:30, da Napoli alle 23:40, con arrivo a Messina alle 7:10, a Taormina-Giardini Naxos alle 8:10, a Catania alle 9:00, ad Augusta alle 9:50 e termine corsa a Siracusa alle 10:25. Nella direzione opposta, invece, si parte da Siracusa alle 22:30, da Augusta alle 23:05, da Catania alle 23:55, da Taormina-Giardini Naxos alle 00:45, da Messina all’1:45, per arrivare a Napoli alle 9:15 e a Roma alle 12:30.

Quarta linea per la Sicilia è la Roma-Catania, che effettuerà le fermate intermedie di Benevento, Grottaminarda, Candela, Bari, Massafra; Taranto, Policoro, Lamezia Terme, Villa San Giovanni, Messina e Taormina-Giardini Naxos. Due i viaggi ogni giorno. Da Roma la partenza sarà alle 17:10 (da Bari alle 23:00 e da Taranto alle 00:25), per essere a Messina alle 6:35, a Taormina-Giardini Naxos alle 7:35, con arrivo a Catania alle 8:20. Da Catania invece Itabus partirà alle 22:00, da Taormina-Giardini Naxos alle 22:45, da Messina alle 23:45 per raggiungere Taranto alle 05:55, Bari alle 7:20 e Roma alle 13:15.

Il servizio Itabus

Il servizio Itabus, che mette a disposizione una flotta di pullman di ultimissima generazione (prodotti da MAN), ricchi di comfort e servizi. Si va dalla toilette, i distributori di snack e bevande, fino al WiFi 4-5G gratuito su tutti i mezzi, grazie alla partnership con Tim.

Un progetto dall’anima green. Grazie all’accordo con Eni, infatti, tutti i mezzi sono alimentati con il carburante Eni diesel+, gasolio premium che riduce le emissioni di CO2 rispetto ai carburanti tradizionali. Itabus inoltre dispone di una sala operativa che monitora lo stato dei bus h24, 7 giorni su 7, sistemi di sicurezza all’avanguardia e doppio conducente sulla maggior parte dei tragitti.

“Arrivare con Itabus in Sicilia era uno degli obiettivi principali della società. Siamo orgogliosi di poter annunciare questi nuovi collegamenti a meno di un anno da quando siano partiti. Uniamo la Sicilia a città di rilievo del nostro network come Bari, Napoli e Roma. Ci proponiamo, inoltre, di accompagnare numerosi turisti a visitare le bellezze uniche del territorio. Offriremo un nuovo modo di viaggiare, ricco di comfort e sicurezza, ai cittadini siciliani, convinti di vincere questa scommessa”. Così dichiara Enrico Zampone, Amministratore Delegato di Itabus.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti