Home Dal mondo Jake Angeli, lo sciamano italoamericano a capo dei disordini al Senato Usa

Jake Angeli, lo sciamano italoamericano a capo dei disordini al Senato Usa


Pippo Maniscalco

Ecco chi Jack Angeli, il pittoresco “patriota” sostenitore di Donald Trump, detto anche lo Sciamano di QAnon

A guidare la folla che ha portato Washington, la capitale degli Stati Uniti a finire in immediato lockdown è stato un italoamericano noto come “lo Sciamano di QAnon“: si chiama Jake Angeli, ha 32 anni ed è molto riconoscibile a causa del suo appariscente modo di “vestire”. Impossibile dimenticarlo. A torso nudo, bandiera americana in mano, viso dipinto con i colori del vessillo Usa, indosso una pelliccia e sul capo un cappello con le corna da vichingo. Jake, è stato uno dei leader che ha guidato l’assalto a Capitol Hill.

SEGUACE DI QANON

Angeli, è un seguace di QAnon, la teoria del complotto secondo cui i poteri occulti di un Deep State hanno tentato in tutti i modi di rovesciare il potere di Donald Trump. Vive a Phoenix, è un personaggio molto noto negli ambienti dell’ultradestra complottista americana, ed ha un buon seguito sui social. Già nelle scorse settimane il giovane ha preso parte ad altre proteste pro Trump. Sostenendo la convinzione del presidente uscente, di brogli alle elezioni in favore del democratico Joe Biden. Per questo ha spesso affermato che “il mondo è governato da una rete di potenti dediti alla pedofilia che vogliono rovinare Trump”. Il tutto senza presentare un minimo di prove. A Washington i moti popolari hanno visto la partecipazione attiva di gruppi della destra estrema statunitense. Con gruppi suprematisti, tra i quali i complottisti di QAnon, capeggiati da Jake Angeli, i Proud Boys, che Trump aveva definito “patrioti”, ed i Boogaloo.

Potrebbero interessarti