Home Salute e benessere La paura fa decollare le somministrazioni: corsa ai vaccini in Sicilia

La paura fa decollare le somministrazioni: corsa ai vaccini in Sicilia


Pippo Maniscalco

Boom nelle vaccinazioni pediatriche e nella fascia degli over 50. Si va assottigliando il numero dei no-vax siciliani, che non vogliono restare imprigionati dalle restrizioni

In Sicilia si sta registrando un boom di vaccinazioni: negli ultimi sette giorni è continuata la corsa alle prime dosi. Si è registrato un balzo in avanti del 127 per cento di vaccini rispetto alla settimana precedente. Ma è record anche nella fascia pediatrica, con le quattromila vaccinazioni in 24 ore di lunedì. Con il dilagare della variante Omicron, le famiglie si stanno convincendo a portare i propri figli negli hub vaccinali. Di pari passo si va assottigliando il numero dei no-vax. Negli ultimi due mesi ce ne sono oltre 200 mila in meno. Convinti anche dalle nuove regole del Super Green pass. Di certo non vogliono restare imprigionati nelle restrizioni imposte dal recente decreto decreto.

IN FORTE AUMENTO LE VACCINAZIONI PER GLI ADOLESCENTI E GLI OVER 50

In tanti si saranno convinti anche dopo avere visto le scene degli ospedali da campo montati per allentare la pressione delle ambulanze in coda davanti ai pronto soccorso. Di fatto il numero attuale delle nuove somministrazioni di vaccini è triplicato rispetto a dicembre. Sul Giornale di Sicilia si legge che il picco è stato centrato proprio due giorni fa, con 9.676 siciliani che hanno fatto la prima dose. Questo è il dato più alto dal 2 settembre di un anno, fa quando furono 9.977 a ricevere il vaccino. Fra gli altri, spiccano il + 174 per cento di vaccinati nella fascia tra i 12 e 19 anni, e la crescita tra il 128 e il 142 per cento registrata dai 50 anni in su. Ma in questo ultimo target è prevista una ulteriore crescita nei prossimi giorni, grazie all’introduzione delle finestre speciali per gli ultracinquantenni obbligati per decreto a vaccinarsi in maniera da ottenere il Green pass. Comunque i più ostinati rimangono i no-vax compresi nella fascia tra i 30 e i 49 anni. Ci sono circa 230mila persone ancora senza copertura. Anche per questo la Sicilia è ancora maglia nera in Italia con una percentuale di non vaccinati del 20,8 per cento.

Potrebbero interessarti