Home Food & Drink Masterchef 11, dura prova per gli aspiranti chef: colpo di scena per i siciliani in gara

Masterchef 11, dura prova per gli aspiranti chef: colpo di scena per i siciliani in gara


Alessia Maranzano

Il presente articolo contiene spoiler, dunque se ne sconsiglia la lettura a chi non ha ancora visto l'ultima puntata di Masterchef 11

masterchef

Tanti colpi di scena e prove da affrontare per gli aspiranti chef: Golden Mystery Box, Invetion test, Skill Test a base di miele e doppia eliminazione. Fine dell’avventura ai fornelli di Masterchef 11 per l’imprenditrice catanese Rita Monforte, eliminata al termine della puntata. Il palermitano Pietro Adragna, invece, continua la gara.

I tre giudici Bruno Barbieri, Antonino Cannavacciuolo e Giorgio Locatelli hanno messo a dura prova le abilità degli aspiranti chef.

LA GOLDEN MYSTERY BOX

La Golden Mystery Box, novità assoluta di questa edizione, porta i concorrenti a viaggiare per il mondo. Al suo interno, dieci salse provenienti dalle cucine internazionali, tra cui il burro norvegese o Sandefjord, il Chimichurri argentino, l’Irish Camp, la Jager Sauce svizzera, la Mojo delle Canarie, la Mole messicana, la Nuoc Mam a base di pesci fermentati, il Ponzu giapponese con aceto di riso, la salsa georgiana Tkemali e la salsa Rouille o maionese provenzale. I migliori di questa prova, Mime, Tracy e Lia, e infine Carmine, salgono direttamente in balconata, esonerati dal partecipare al temuto Invention Test.

L’INVENTION TEST

L’Invention Test porta nella cucina di Masterchef due chef stellati, Sarah Cicolini del Santo Palato a Roma e Diego Rossi di Trippa a Milano. I due chef propongono due piatti dove la tradizione si unisce con l’innovazione. Il secondo piatto che gli Chef chiedono di replicare è quello della Tajata romana. AndreaLetizia e Nicky Brian non riescono però a convincere i tre giudici. Ad uscire dalla cucina di Masterchef è AndreaLetizia.

IL MIELE A MASTERCHEF

La quarta puntata non riserva nessuna prova in esterna ma un temutissimo Skill Test. Barbieri, Cannavacciulo e Locatelli hanno ideato tre livelli tutti dedicati al miele per testare le capacità tecniche e la resistenza allo stress degli aspiranti chef. Chi non riuscirà a superare la prova sarà eliminato. Il palermitano Pietro sfodera tutte le sue abilità e conquista la balconata. Il suo piatto “Dolce ritorno”, un orzotto alle pere con noci, miele ed erbette con cipolla stufata, conquista chef Barbieri per la sua “bella mantecatura”.

La prova dolce dello Skill Test a base miele mette in difficoltà i concorrenti, soprattutto la catanese Rita. Il suo piatto “Non mollare mai”, una tartalletta di frutta con crema pasticciera, miele e favo crudo non convince i giudici. Rita, una delle favorite per la vittoria finale, viene eliminata ed è costretta ad abbandonare la cucina di Masterchef.

Potrebbero interessarti