Home Cronaca Monopattini, divieto zona pedonale? Via intanto a cartelli tutela ciclisti

Monopattini, divieto zona pedonale? Via intanto a cartelli tutela ciclisti


Redazione

I primi segnali faranno la loro comparsa nella zona della Favorita e in viale dell'Olimpo

cartelli

Presto alcune zone della città saranno munite di cartelli stradali che invitano gli automobilisti a fare attenzione ai ciclisti. L’Ufficio Mobilità urbana ha dato mandato ad Amat per il posizionamento dei segnali che invitano a tenere una distanza di 1,5 metri. L’iniziativa è nata su sollecitazione delle associazioni ciclistiche della città, in condivisione con la Consulta delle biciclette.

I primi cartelli saranno posizionati lungo la Favorita e in Viale dell’Olimpo, dato che si tratta di zone solitamente molto frequentate dai ciclisti palermitani.

“È un segnale di attenzione ai ciclisti e una misura che mette in sicurezza chi ha scelto la mobilità dolce – ha commentato il sindaco Leoluca Orlando – rappresenta un ulteriore contributo al cambiamento culturale della città e conferma la sensibilità dell’amministrazione comunale nei confronti della mobilità sostenibile”.

“Siamo consapevoli che non bastano i cartelli per impedire gli incidenti – sottolinea l‘assessore alla mobilità Giusto Catania – tuttavia è importante attuare un’azione pedagogica e culturale per promuovere il rispetto dei ciclisti, soprattutto nei tratti stradali condivisi con le automobili”

Monopattini e bici elettriche: si valuta divieto su zone pedonali

Intanto, proprio in fatto di incidenti, uno dei problemi che vede una crescita esponenziale di casi in città è quello che riguarda gli scontri con monopattini e bici elettriche. Agli episodi accaduti e documentati, si aggiungono quelli che non si sono verificati per un pelo, ma che avrebbero potuto evolversi in tragedia.

Pare chiaro che, anche per questi mezzi alternativi e certamente ecosostenibili, sia necessaria una regolamentazione adeguata. A tal proposito, come scrive il Giornale di Sicilia, sembrerebbe essere in discussione il divieto di transito su aree pedonali nel weekend e nei giorni festivi. Si tratta, non a caso, dei momenti di maggior affollamento di queste zone.

Solo nell’ultimo mese le multe per infrazioni sono state più di 80. Le società di noleggio che forniscono il servizio al Comune hanno inoltre inserito sui monopattini un software che ne limita la velocità a 6 km/h. Lo scopo è quello di far rispettare il limite previsto per le aree pedonali. Resta tuttavia il problema dei mezzi privati e delle biciclette elettriche.

Potrebbero interessarti