Home Dall'Italia Morto vigile 62enne: poche ore prima aveva ricevuto il vaccino Pfizer

Morto vigile 62enne: poche ore prima aveva ricevuto il vaccino Pfizer


Michele Cusumano

Pare che l'uomo soffrisse di patologie pregresse

vigile morto salerno

Michele Quintiero, vigile urbano di 62 anni di Vibonati, in provincia di Salerno, è deceduto nella serata di ieri in seguito ad un malore improvviso. L’uomo aveva effettuato da poche ore il vaccino pfizer, seppur non sia possibile determinare una correlazione tra la somministrazione e il decesso. La procura di Lagonegro, in provincia di Potenza, ha disposto il sequestro della salma per accertamenti.

In merito alla morte dell’uomo ha parlato Rocco Calabrese, direttore sanitario dell’ospedale di Sapri, in cui il vigile si era vaccinato: “Risulta che il paziente fosse affetto da patologie pregresse di natura metabolica e cardiocircolatoria. Inoltre per il 62enne, così come previsto dalle linee guida in ambito vaccinale, dopo la vaccinazione si sono rispettati i 15 minuti di osservazione, nell’arco dei quali lo stesso non ha lamentato nessun disturbo.”

Il caso di Quintiero segue ad un altro episodio di morte in seguito a vaccino Pfizer. Si tratta di un operatore sanitario di Licata, per cui la procura di Agrigento ha escluso un nesso tra la vaccinazione e il decesso.

Intanto nella giornata di ieri si è registrata la sospensione precauzionale dei vaccini Astrazeneca in diverse Paesi, tra cui l’Italia. La misura è stata assunta a seguito di diversi casi di morti sospette avvenute a poche ore o giorni rispetto alla somministrazione del siero distribuito dall’azienda biofarmaceutica anglo-svedese.

CONTINUA A LEGGERE SU PALERMO LIVE

Potrebbero interessarti