Home Dal resto della Sicilia Nubifragio Santo Stefano Quisquina, il sindaco: “Paese in ginocchio”

Nubifragio Santo Stefano Quisquina, il sindaco: “Paese in ginocchio”


Redazione

Il sindaco Francesco Cacciatore ha diramato un’allerta

sindaco

Una nuova ondata di maltempo si abbatte sulla Sicilia: duramente colpito Santo Stefano Quisquina (Agrigento), dove le strade sono completamente allagate. Gravi danni alla viabilità e tanta paura per i residenti. Il sindaco Francesco Cacciatore ha diramato un’allerta. Ai cittadini raccomanda: “Non uscite da casa, fatelo solo se strettamente necessario”. Poi ha fatto sapere: “Ci sono tutti i mezzi e gli operai a nostra disposizione all’opera. Avevamo pulito, per tempo, le caditoie, ma la pioggia che è caduta è stata tantissima”.

“Il nostro paese, soprattutto a causa dei mancati lavori di regimentazione delle acque piovane, che aspettiamo ormai da due anni, è in ginocchio”, dice il sindaco durante un’intervista rilasciata al QdS. “Ho più volte sollecitato, come amministrazione abbiamo pulito tombini e caditoie, ma la bomba d’acqua di oggi è stata davvero violenta“.

ESONDA FIUME: PAURA SULLA PALERMO-AGRIGENTO

A causa delle forti piogge è esondato il fiume Morello. Paura sulla strada statale Palermo-Agrigento, che è stata completamente invasa dall’acqua. La situazione più grave si è verificata nel territorio fra Lercara Friddi e Prizzi. Diverse auto sono rimaste impantanate e sono state soccorse dai vigili del fuoco.

Potrebbero interessarti