Home SportCalcio Palermo brutto e nervoso: un super Moro regala il derby al Catania

Palermo brutto e nervoso: un super Moro regala il derby al Catania


Redazione

Il Palermo in classifica viene agganciato dalla Turris. Espulsi Almici e Luperini

derby

Il Catania vince 2-0 il derby contro il Palermo nel match valido per la diciottesima giornata di Serie C. Gli etnei vengono trascinati al successo da una doppietta del bomber Moro con una rete per tempo.

I primi quarantacinque minuti dominio totale etneo che trovano il vantaggio su rigore per fallo di Odjer su Biondi; dal dischetto Moro che spiazza Pelagotti. La reazione degli ospiti arriva con un tiro di Odjer con la sfera che termina alta sopra la traversa. Al 27′ momenti di panico sugli spalti del Massimino: i sanitari del 118 hanno soccorso un tifoso che probabilmente ha accusato un malore ed è stato trasportato in ospedale.

Prima della fine del primo tempo Catania vicino al raddoppio: prima con una conclusione di Biondi responta da Pelagotti e con Russini il cui diagonale termina fuori non di molto.

SECONDO TEMPO

Filippi nella ripresa inserisce Silipo e e Luperini: proprio il numero dieci ci prova al 51′, la sua conclusione però viene parata da Stancampiano. Al 60′ Almici fa da sponda a Soleri che calcia di prima intenzione non trovando di poco la porta avversaria. Al 65′ il Catania rimane in dieci per la doppia ammonizione di Russini; appena due minuti dopo Stancampiano salva gli etnei su un tiro di Luperini, evitando così il pari. Al 78′ rosso diretto per Almici e ristabilita la parità numerica: l’esterno ha strattonato il raccattapalle. All’84’ il Catania chiude il derby: cross di Zanchi, Moro controlla, si smarca di Marconi e batte Pelagotti. Il Palermo chiude una brutta partita addirittura in nove: Luperini viene espulso per fallo di frustrazione.

In classifica il Palermo viene agguantato a 32 punti dalla Turris e si allontana dal primo posto del Bari. Il Catania sale al dodicesimo posto, a quota 23 punti.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Potrebbero interessarti