Home Cronaca di Palermo Palermo in Colombia, Orlando risponde a “Lor’a”: “Io già Sindaco onorario”

Palermo in Colombia, Orlando risponde a “Lor’a”: “Io già Sindaco onorario”


Michele Cusumano

Divertente "siparietto" tra il quotidiano satirico "Lor'a" e il Primo cittadino del capoluogo siciliano

orlando colombia

L’omonima città colombiana l’anno prossimo al voto. Orlando vola oltreoceano per candidarsi a Palermo“. È questo il titolo di uno degli innumerevoli post ironici inseriti ieri su “Lor’a”. Tuttavia però, il Primo cittadino di Palermo è già Sindaco onorario della città colombiana che porta lo stesso nome del capoluogo siciliano. A rivelarlo, a sorpresa, proprio lo stesso Leoluca Orlando, tramite un commento lasciato dalla sua pagina ufficiale su quella del quotidiano satirico: “Sindaco onorario di Palermo / Huila / Colombia dal 31 agosto 2000“.

Nel commento del Sindaco di Palermo, come si può vedere, anche la foto che attesta il conferimento dell’onorificenza da parte della città colombiana. Numerose le reazioni all’inaspettata ma gradita partecipazione di Orlando ad un post ironico che lo riguardava. “Onorati di ospitare il suo commento, caro Sindaco. – Commenta “Lor’a” – Siamo un po’ mascalzoni, ma in realtà le vogliamo bene.” E ancora: “È bellissimo tutto questo, e mitica la risposta.”; “Un commento memorabile da parte del Sindaco“; “Lor’a, devi impegnarti di più la prossima volta, è troppo navigato il Sindaco”, sono solo alcune delle reazioni dei palermitani divertiti dal curioso episodio social.

ONORE A SANTA ROSALIA ANCHE IN COLOMBIA

Ebbene si, c’è una Palermo anche in Colombia. E non solo, le due città hanno anche la Patrona in comune. Per questo l’allora assessore all’industria della Palermo colombiana, Carlos Martinez Cabrera, il 4 settembre 2000 si trovava a Monte Pellegrino per la messa di Santa Rosalia. È in questa occasione che fu ufficializzata la nuova carica onoraria di Leoluca Orlando come Sindaco anche della Palermo colombiana.

Palermo in Colombia e la nostra Palermo sono legate da un comune cammino di rinascita e con questo incontro si dà il via ad una rete di collegamenti con le altre Palermo nel mondo – disse Leoluca Orlando durante quell’incontro – un collegamento che prende il via proprio nel giorno in cui si celebra, qui come in Colombia, il nome della Santuzza».

Si racconta che nel 1906, grazie all’intercessione di Santa Rosalia, la città colombiana fu salvata da un’epidemia di vaiolo. Da allora, in segno di gratitudine, si decise di cambiare il nome originario in Palermo, luogo in cui la Santa era da tempo venerata.

Potrebbero interessarti