Home Sport Palermo, così non va: il Latina vince in dieci contro nove

Palermo, così non va: il Latina vince in dieci contro nove


Elian Lo Pipero

Terza sconfitta consecutiva per i rosanero in trasferta. A Latina squadra in nove già nel primo tempo

latina palermo

Il Palermo perde a Latina nella gara valida per la prima giornata di ritorno di Serie C. I rosa escono sconfitti dopo un incredibile match finito in dieci contro nove. Decisiva la rete di Carletti nel primo tempo. Nei rosa espulsi Buttaro e Pelagotti nella prima frazione di gioco. Terza sconfitta consecutiva per la squadra di Filippi in trasferta, e la classifica non sorride. I rosa scendono al quinto posto. Filippi presenta la squadra con alcune novità. Si rivede a sinistra sull’esterno Giron, mentre a destra Almici; a centrocampo De Rose parte dalla panchina, dall’inizio Luperini. In attacco Fella torna titolare al fianco di Brunori. Di Donato, come i rosa, sceglie il 3-5-2 con il tandem d’attacco Jefferson-Carletti.

Primi venti minuti ad alto ritmo. Al 5′ Brunori salta un avversario e si invola verso la porta avversaria. L’attaccante, però, calcia centrale e Cardinali para senza nessun problema. I rosa sembrano aver iniziato meglio il match, ma all’undicesimo arriva il primo episodio importante del match: Lancini perde palla e Jefferson si lancia verso la porta di Pelagotti, Buttaro commette fallo da ultimo uomo e l’arbitro estrae il cartellino rosso. Palermo in dieci. Sulla seguente punizione Carletti manda la palla fuori, con deviazione della barriera. Al 18′ vantaggio dei padroni di casa: Giorgini pennella un bel cross e il solito Carletti stacca di testa e batte Pelagotti.

Partita in salita per gli uomini di Filippi, con il Latina al 23′ manca clamorosamente il raddoppio. Carletti si invola sulla destra, crossa per Jefferson, che tutto solo spara la palla alta. Poco dopo il Palermo prova a rispondere con un tiro da fuori di Dall’Oglio, che viene respinto da Cardinali. Al 33′ Palermo in nove: De Sanctis lancia Jefferson, l’attaccante del Latina prende il tempo a Pelagotti in uscita dall’area di rigore e viene travolto dallo stesso estremo difensore rosanero. Rosanero sotto di un gol e di due uomini. Dentro Massolo, al debutto in campionato, al posto di Fella. Il Latina prima della fine del primo tempo tenta il raddoppio con un tiro di Ercolano dall’interno dell’area di rigore che viene murato da Giron. Il primo tempo si conclude con il Latina avanti di una rete e di due uomini.

SECONDO TEMPO

La ripresa inizia a ritmi bassi, con il Latina che attraverso il giro palla prova ad addormentare la partita. Il Palermo ci prova su punizione con Almici, palla che termina alta non di molto. Al 66′ Ercolano di testa manca la rete del 2-0 su un bel cross di Tessiore, palla fuori; poco dopo grande opportunità per i padroni di casa con Jefferson che, su punizione di Tessiore, incorna di testa mandando di poco fuori la sfera. Al 71′ Latina in dieci: espulso per doppia ammonizione Amadio. Tra l’84’ e l’87’ tripla occasione per il Latina, due volte con Tessiore e poi con Esposito: in tutte e tre le occasioni si esalta Massolo, che con grandi riflessi mantiene in partita il Palermo.

Proteste di Brunori per un contatto in area di rigore, ma l’arbitro lascia correre. Al 92′ De Rose ha la palla del pari su assist di Soleri, ma il centrocampista da buona posizione manda alto. È l’ultima occasione della gara, il Latina riesce a battere il Palermo. La squadra di Di Donato sale a 25 punti in classifica, all’undicesimo posto. Palermo che rimane a 33 punti, ma è costretto a scendere dal terzo al quinto posto.

Potrebbero interessarti