Home Cronaca di Palermo Palermo, il mercato di viale Francia tornerà a piazzale Ambrosini

Palermo, il mercato di viale Francia tornerà a piazzale Ambrosini


Gina Lo Piparo

Il mercato tornerà alla sua sede originaria, come spiega a Palermo Live Leonardo Canto, Consigliere comunale Gruppo Misto - Componente Azione + Europa. Sulla vicenda alcuni mercatari avevano avanzato delle rimostranze, ma l'ordinanza istitutiva del mercato stesso ne stabilisce la sede legittima.

viale Francia

Palermo vede il completamento dei lavori al collegamento tra viale Francia e via Pietro Nenni; tra qualche settimana la strada sarà riaperta con l’intento di alleggerire la pressione del traffico su via Belgio. La fine del cantiere ha posto, però, un problema relativo al mercato rionale, che ogni martedì si tiene nella zona. Per l’esattezza, il mercato dovrà essere spostato da viale Francia a piazzale Ambrosini, sua sede originaria. Non è possibile che resti lì dove si trova attualmente perchè ostacolerebbe la circolazione veicolare.

La questione ha suscitato il malcontento di alcuni mercatari, che temono che tale spostamento possa influire sull’andamento della loro attività. Da una zona di passaggio si troverebbero, infatti, a spostarsi verso una con minore affluenza.

Palermo, il mercato di viale Francia: la vicenda

La questione è stata affrontata anche in Settima Commissione, alla presenza dell’assessore alle Attività produttive Cettina Martorana. Quest’ultima si è fatta carico di convocare in tempo utile un tavolo tecnico con le associazioni di categoria.

“E’ prevedibile che ci siano importanti carichi veicolari sul viale Francia provenienti da via Nenni non compatibili con la presenza del mercato rionale – aveva dichiarato qualche giorno fa il consigliere di Sinistra Comune e componente della Settima Commissione, Marcello Susinno -. I residenti della zona per anni hanno sopportato la presenza dei numerosi cantieri e ora, giustamente, tutti auspicano una migliore vivibilità del quartiere. Vivibilità che passa anche da una circolazione veicolare meno caotica”.

Il sopralluogo

Nella mattinata di oggi, 29 ottobre, si è tenuto così il sopralluogo della Sesta Commissione (attività produttive e mercatini), insieme al Consiglio della VI Circoscrizione. Ad annunciarlo, qualche giorno fa, Leonardo Canto, Consigliere comunale Gruppo Misto – Componente Azione + Europa.

Raggiunto telefonicamente da Palermo Live, il consigliere Canto delinea il quadro della situazione. “Dall’incontro è emersa la volontà, sia della Circoscrizione che soprattutto della Commissione, che il mercatino ritorni nell’originaria sede di piazzale Ambrosini. Questo in ottemperanza a un’ordinanza che aveva previsto che lo spostamento del mercatino fosse soltanto provvisorio, fintanto che fossero ultimati i lavori per il Passante Ferroviario”.

I lavori sono giunti al temine e a metà novembre l’area verrà restituita al Comune di Palermo. “Si aprirà lo svincolo tra viale Francia e via Ugo La Malfa – spiega il consigliere – e automaticamente questa ordinanza verrà ritirata. Il mercatino tornerà, quindi, alla sua sede originaria presso piazzale Ambrosini“.

“Da questo punto di vista, come Commissione sollecitiamo il ripristino della legalità. Il mercatino in viale Francia non può stare perchè è una cosa che impedisce anche ad alcuni cittadini di uscire. Solo per una situazione di emergenza è stato tollerato e quindi, per la Circoscrizione e la Commissione, solleciteremo perchè questo spostamento si faccia e il prima possibile”.

Il riposizionamento degli stalli

“Convocheremo quanto prima – aggiunge inoltre il consigliere Canto – un’ulteriore riunione della nostra commissione presso l’Assessorato alle attività produttive per sollecitare l’attività che ora devono fare gli uffici. Bisogna infatti riposizionare gli stalli, circa cento, che si trovano in viale Francia su piazzale Ambrosini. Quest’opera non è ancora iniziata e noi, come Sesta Commissione, stiamo sollecitando tant’è che faremo proprio questo incontro per fare un tavolo tecnico con l’Assessore e con i dirigenti. Il tutto per sollecitare il prima possibile il completamento di questa opera di ridisegnamento degli stalli, che è propedeutica al passo successivo che è il trasferimento“.

“Non un trasferimento, ma un ritorno”

Insomma, la speranza è che per il 15 novembre, data prevista per la riconsegna al Comune della zona, tutto possa essere pronto.

“Il mercatino nasce in piazzale Ambrosini – conclude Canto – come stabilisce l’ordinanza istitutiva, che può essere approvata solo dal Consiglio comunale. Non parlerei, dunque, di un trasferimento ma di un ritorno del mercatino alla sua sede originale. L’unica autorizzata, tra l’altro, perchè la collocazione dei mercatini si può fare solo con delibera del Consiglio comunale e viale Francia non è mai stato deliberato né potrà esserlo, perchè è in mezzo al centro urbano”.

CONTINUA A LEGGERE

Potrebbero interessarti