Home Cronaca di Palermo Partinico: al Covid hospital uno speciale striscione di ringraziamento

Partinico: al Covid hospital uno speciale striscione di ringraziamento


Redazione PL

Un medico ha fotografato lo striscione e pubblicato un post per ringraziare gli autori del gesto

striscione covid hospital partinico

Finirà anche la notte più buia e sorgerà il sole. Medici, infermieri e operatori siete la nostra luce“. È questo il testo dello striscione che nella notte tra lunedì e martedì qualcuno ha voluto appendere fuori dal Covid Hospital di Partinico. Un “grazie di cuore” all’interno di un grande cuore rosso ha completato un lavoro che ha riempito di gioia e soddisfazione i medici dell’ospedale.

Giovanni Luca D’agostino, uno dei medici dell’ospedale, ha fotografato lo striscione e lo ha postato su facebook, scrivendo: “La scorsa notte, credo, qualcuno ha appeso questo striscione alla cancellata del nostro Ospedale. Siamo CoVid Hospital, salvo una breve parentesi estiva, da Marzo. Abbiamo visto entrare e tutt’ora entrano davvero tante persone. Non numeri, non casi. Persone.Le abbiamo sempre trattate così, con tutta l’umanità che avevamo.

Per ognuno di essi – ha proseguito il medico – abbiamo sempre fatto il massimo, al meglio delle nostre risorse e disponibilità, anche se talvolta siamo stati mancanti e non impeccabili. Ne abbiamo visti tanti morire, sfiancati da una malattia devastante e terribile, ma ne abbiamo restituiti tanti alle loro famiglie, e sono stati giorni alterni di dolore e angoscia ma anche di gioia.Questo striscione è una boccata di aria fresca, una sferza di energia in un momento in cui facciamo maledettamente fatica. Semplicemente, al di là della retorica, grazie. Chiunque voi siate.

Anche D’Agostino, alla fine del suo post, ha voluto mettere un cuore in segno di ringraziamento nei confronti degli anonimi autori di un gesto più che gradito che, come lo stesso autore del post ammette, conferisce ulteriore slancio al duro lavoro che il personale sanitario svolge all’interno dell’ospedale di Partinico e di tutte le altre strutture ospedaliere.

Potrebbero interessarti