Home Cronaca di Palermo Piscina comunale, fervono i lavori dopo l’allarme Legionella

Piscina comunale, fervono i lavori dopo l’allarme Legionella


Redazione PL

L'impianto di viale del Fante è inaccessibile dalla mattina dell'1 ottobre

piscina

L’allarme Legionella a Palermo continua e dopo l’eclatante caso dell’Hotel Politeama ecco che anche la piscina comunale ha dovuto chiudere per procedere a lavori di sanificazione al fine di debellare il temuto batterio. L’impianto di viale del Fante è quindi inaccessibile dalla mattina dell’1 ottobre; come ha spiegato a Palermo Live l’assessore allo Sport Sabrina Figuccia si è subito proceduto a disporre tutte le misure di sicurezza necessarie, attivando i protocolli del caso.

Proprio l’assessore Figuccia ha oggi reso noto un nuovo aggiornamento sullo stato degli interventi all’interno della piscina comunale. “Come preannunciato lunedì scorso, continuano senza sosta i lavori per la riapertura al pubblico, soprattutto atleti e sportivi palermitani, della piscina comunale. Ieri, infatti, sono stati ultimati gli interventi di sanificazione degli impianti idrici della piscina, mentre oggi si sta provvedendo al risciacquo delle condutture e quindi al successivo campionamento dell’acqua in vari punti dell’impianto di viale del Fante per verificare la piena efficacia dell’intervento”. Così spiega una nota.

“Domani, mercoledì 6 ottobre, invece, termineranno i lavori di riparazione della vasca di compenso della piscina scoperta e si potrà quindi procedere ad avviare le procedure di rimessa in funzione della stessa in attesa della riapertura al pubblico. Intanto, si sta già provvedendo allo svuotamento della vasca e alla successiva pulizia della stessa”.

Piscina comunale: “Ci sia una gestione diversa dal passato”

L’assessore allo Sport, Turismo e Politiche giovanili del Comune di Palermo aveva sottolineato nei giorni scorsi anche un altro importante elemento. “Non saremo arrivati a questo punto se si fosse fatta una manutenzione ordinaria“, aveva commentato a Palermo Live. “Bisogna intervenire per evitare che succeda di nuovo, quindi prevenire. In questo momento quindi sono necessari lavori di manutenzione straordinari efficaci e poi se sarà possibile acquistare questo macchinario che non costa molto che servirà a prevenire la formazione di questi batteri in impianti di tubazione vecchi come il nostro”.

Intenzione dell’amministrazione sarebbe infatti quella di comprare un macchinario capace di prevenire il formarsi di batteri (quindi non soltanto della legionella) che, a causa delle condutture vecchie della piscina, potrebbero ripresentarsi.

Risolto questo problema, dunque, bisognerà dare alla piscina comunale una programmazione ordinaria di manutenzione. “Per un impianto così importante come il nostro che fornisce servizi all’utenza pubblica, compresi servizi a persone disabili, fragili, è fondamentale che ci sia una gestione completamente diversa dal passato, dove alla base ci deve essere la costanza negli interventi”.

PERDITA ALLA VASCA ESTERNA

Del resto, oltre alla Legionella, l’impianto di viale del Fante non versa purtroppo in condizioni rosee. Agli inizi di settembre, ad esempio, una grossa perdita al fondale della vasca esterna ha reso l’acqua di colore verde. La piscina scoperta quindi è stata inibita ai frequentatori dell’impianto. 

Quando l’impianto sarà riaperto dovrebbe essere nuovamente disponibile.

 

CONTINUA A LEGGERE

 

Legionella alla Piscina Comunale di Palermo: chiuso l’impianto di viale del Fante

 

Potrebbero interessarti