Home Dirette TV Polemiche su “C’è posta per te”, Valentina difende il marito: il post

Polemiche su “C’è posta per te”, Valentina difende il marito: il post


Redazione PL

Il post su Instagram ha suscitato numerosi commenti

C'è posta per te

Dopo la bufera sulla prima puntata di “C’è posta per te”, ad intervenire sui social è la diretta interessata, Valentina Paradiso. Si tratta della donna protagonista insieme al marito Stefano di una delle storie andate in onda sabato scorso su Canale 5, sicuramente quella che ha fatto più scalpore.

Valentina aveva infatti invitato il marito in trasmissione per chiedergli perdono dopo un tradimento. Ciò che tuttavia non poteva non suscitare la reazione del pubblico è stato il racconto che la conduttrice ha fatto della storia tra i due, riferendo diversi episodi in cui Valentina era stata umiliata dal coniuge

“Torneremo a sorridere, perché quello che sei infondo al tuo cuore solo io posso saperlo e chi ti conosce davvero – ha scritto la giovane su Instagram dopo la messa in onda – è facile dare pareri se non si conosce la persona e il vissuto, e io dopo averti sposato e averti donato tre figli penso che come ti descrivono non sei… ognuno di noi ha qualche difetto, chi più chi meno, ma se siamo ancora qui è perché quel mostro come ti descrivono non conoscendoti tu non lo sei….e si torneremo a sorridere…ma di nuovo INSIEME….❤️”.

Le reazioni al post

Il post ha causato diverse reazioni. “Tesoro si chiama dipendenza affettiva, non è amore. Cerca su Google “manipolatore narcisista” 😉”, recita un commento della nota pagina Biccy. “Ma non è che mo’ ce lo siamo inventati! La storia me la ricordo, sei tu che hai raccontato solo quelle cose di lui, facendolo passare così! Quindi così ce lo hai fatto passare tu”, scrive una utente. “Solo io penso che sia tutta una messa in scena per guadagnare visibilità e magari una carriera televisiva?”, ipotizza qualcuno.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da Valentina Paradiso (@valentina.paradiso89)

 

“C’è posta per te”, avanzata segnalazione all’Agcom

Intanto la vicenda, conclusasi con l’apertura della busta grazie all’opera di convincimento di Maria De Filippi, ha fatto sì che il programma fosse segnalato all’Agcom. L’organizzazione non governativa “Differenza Donna” si è infatti rivolta all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, proprio a seguito della messa in onda dell’episodio, il 7 gennaio scorso.

Il programma avrebbe “divulgato la storia di una relazione sentimentale connotata da sopraffazione, denigrazione e mortificazione dell’uomo sulla donna. Rappresentando una dinamica misogina delle relazioni in assenza di qualsivoglia intervento correttivo da parte della conduttrice”. Un fatto molto “grave”, perché “ha riprodotto e legittimato in un vasto pubblico, quale è quello di un programma di prima serata del sabato, trattamenti inaccettabili che configurano se abitualmente riprodotti nelle relazioni, reati molto gravi che offendono beni giuridici di rango costituzionale”. 

La storia andata in onda a “C’è posta per te”

Stando a quanto raccontato in trasmissione, Valentina e Stefano, genitori di tre bambini, starebbero insieme da quando lei aveva 16 anni. La giovane ha tradito il marito ma si è poi resa conto di amarlo ancora: da qui l’invito a “C’è posta per te”. Uno spiraglio di speranza è dato dal fatto che Stefano va a volte a cenare a casa con la moglie e i bambini e poi finisce per intrattenersi con lei.

Purtroppo però le parole dell’uomo sono poco lusinghiere. I rapporti sessuali vengono infatti definiti come “uno sfogo”. “Quando vado da lei, io dico no, però poi sono un uomo e non posso rifiutare”, dice infatti a Maria De Filippi che, come previsto dal format, cerca di farlo ragionare.

Nell’introdurre la vicenda, proprio la conduttrice aveva spiegato che Stefano tante volte avrebbe usato parole poco lusinghiere verso la moglie. In alcune occasioni l’avrebbe definita “inutile, stupida e cogl*ona”. “Hai voluto tre figli e ora pedala”, avrebbe risposto alle sue richieste d’aiuto. In un altro episodio avrebbe calpestato delle patatine cadute per terra e intimato alla moglie di raccoglierle, dopo che lei gli aveva chiesto di aiutarla perché impegnata in altre faccende. Questo il contesto in cui era poi nato il tradimento: la giovane aveva incontrato il fratello di una collega, che aveva iniziato a trattarla con dolcezza, ed era finita tra le sue braccia. Un racconto che ha fatto scalpore e da cui è scaturita la bufera che non si è ancora sedata.

Foto da Instagram Valentina Paradiso

CONTINUA A LEGGERE

La storia di un tradimento a “C’è posta per te”: “Lui mi definiva stupida e inutile”

 

Potrebbero interessarti