Home Cronaca di Palermo Polizia Municipale, a Palermo incremento orario per 130 agenti part-time

Polizia Municipale, a Palermo incremento orario per 130 agenti part-time


Redazione PL

Si tratta del progetto "Potenziamento dei servizi del personale di P.M. di Palermo" (Fondo per il potenziamento delle iniziative di sicurezza urbana dei Comuni per il Triennio 2021-2023). L'Amministrazione comunale potrà utilizzare i circa 2 milioni di euro provenienti dal Ministero dell'Interno per consentire a chi ha il contratto a orario ridotto di fare un giorno in più di lavoro a settimana

polizia municipale

Un incremento orario, da 23 a 30 ore settimanali, finanziato con fondi ministeriali per 130 agenti della Polizia Municipale. È quanto prevede il progetto di ampliamento dell’orario lavorativo cui gli agenti a orario ridotto del Comune di Palermo aderiranno nelle giornate di oggi e domani presso il Settore Risorse Umane di via Garibaldi, alla presenza dell’assessore al Personale, Dario Falzone.

POLIZIA MUNICIPALE, INCREMENTO ORARIO PER 15 MESI

Si tratta del progetto “Potenziamento dei servizi del personale di P.M. di Palermo” (Fondo per il potenziamento delle iniziative di sicurezza urbana dei Comuni per il Triennio 2021-2023), grazie al quale l’Amministrazione comunale potrà utilizzare i circa 2 milioni di euro provenienti dal Ministero dell’Interno per consentire a chi ha il contratto a orario ridotto di fare un giorno in più di lavoro a settimana.

“Con questo finanziamento ministeriale – dichiara l’assessore Falzone – 130 agenti di P.M. potranno accedere a un incremento orario di sette ore, passando da 23 a 30 ore settimanali, per un periodo di quindici mesi. Siamo particolarmente soddisfatti perché così siamo in grado di potenziare ulteriormente il controllo del territorio e della viabilità, dato che questi agenti saranno impegnati tutti sulle strade al servizio del cittadino”.

LA NOTA CSA-CISAL

“Grazie a un progetto sulla sicurezza finanziato dal ministero dell’Interno, 130 agenti part-time della Polizia municipale di Palermo passeranno da 21 a 30 ore settimanali per almeno 15 mesi. Un ottimo risultato per i lavoratori e per tutta la città, reso possibile non solo dal finanziamento statale ma anche dall’impegno dell’amministrazione e del Csa-Cisal. Adesso però bisogna rendere strutturale questo aumento delle ore ed estenderlo subito a tutti i dipendenti part-time del Comune, punto essenziale per garantire i servizi ai cittadini”. Così dichiara Nicolò Scaglione del sindacato Csa-Cisal.

Foto di Stefano Patania

CONTINUA A LEGGERE

Elezioni in Sicilia, chi sarà il prossimo Presidente dell’Ars? I NOMI

Potrebbero interessarti