Home Cultura “Premio Letterario il Borgo Italiano 2022”, la vincitrice è Cinzia Pitingaro

“Premio Letterario il Borgo Italiano 2022”, la vincitrice è Cinzia Pitingaro


Marianna La Barbera

Castelbuono sul podio nella Sezione "Poesia Inedita" con "Il mio paese", versi dedicati al piccolo centro del Parco delle Madonie

Cinzia Pitingaro è l’autrice de “Il mio paese”, la poesia che si è aggiudicata il primo posto a Lanzo Torinese, incantevole località piemontese.
Il prestigioso riconoscimento le è stato conferito nell’ambito del “Premio Letterario il Borgo Italiano 2022” nella Sezione “Poesia inedita”.
I versi della poetessa, dedicati al borgo madonita di Castelbuono, hanno conquistato la giuria composta da giornalisti, esponenti del mondo dell’editoria e della scuola, autori ed esperti di comunicazione.
Nato nel 2017, il Premio annovera quale obiettivo principale la promozione e la divulgazione della letteratura italiana che fa riferimento ai piccoli centri sparsi sul territorio nazionale, definiti comunemente “borghi”.
Una finalità che si accompagna all’opportunità di far conoscere gli autori e le loro opere creando un ponte tra le realtà locali.

La poetessa castelbuonese Cinzia Pitingaro

“IL MIO PAESE”

Il mio paese è steso su una valle ai piedi delle basse Madonie; il peso delle vite, sulle spalle, di chi è rimasto e di chi è andato via“: inizia così la poesia vincitrice del Premio.
Un affresco di Castelbuono tra sogno e malinconia, due elementi che caratterizzano l’universo emotivo della sensibile poetessa, apprezzata e insignita anche per i suoi componimenti haiku.
La descrizione dell’ambiente naturale conduce il lettore lungo le strade del borgo.
Un percorso che si snoda tra scenari incantati e testimonianze del fervore religioso della comunità: “il bosco fitto e i frassini di manna ne fanno uno scenario suggestivo. Preziosa la reliquia di Sant’Anna, la fede e il suo ricordo sempre vivo“.
Emerge un passato storico da valorizzare: “Con cura, è custodita nel maniero, che apparteneva, un tempo, ai Ventimiglia…Dal Quattrocento il popolo n’è fiero: l’ha conservata ch’è una meraviglia!“.

Castelbuono, incantevole borgo del Parco delle Madonie

Congiuntamente al patrimonio artistico e architettonico locale rappresentato dagli edifici di culto.
Tra marmi e stucchi spiccano le chiese, le punte dei vetusti campanili…che donna antica e austera è il mio paese con la sua veste sobria di monili“.
Struggimento, nostalgia e memorie di un passato ormai lontano ma ancora vivo nel cuore dell’autrice: “da sempre vive con le braccia aperte, tra i pomodori e i fichi stesi al sole nella campagne che, oramai deserte, risuonavano un tempo di parole“.
Una vivida descrizione dei luoghi, che si sofferma sui particolari: “Ha vecchie case con le tende stinte, le piante di basilico tra i fiori sui davanzali tra le teste finte: le “Graste” di ceramiche dei Mori”.
E ancora, “il mio paese ha un’anima profonda che lega amanti d’arte e di poesia, dal tempo in cui vibrava la ghironda tra pietre antiche e voci in armonia“.
Una vera e propria dichiarazione d’amore al luogo dove l’autrice è nata.
E al quale ha già dedicato, nel 2021, “Paese mio”, un quaderno poetico in edizione limitata edito da Vitale Edizioni- Sanremo.

DOPPIO RICONOSCIMENTO PER LA SICILIA

L’edizione del 2022 ha visto salire sul podio anche il campano Pasquale Gallicchio di Calitri in provincia di Avellino, vincitore della Sezione “Romanzo inedito” con “L’assassino con le stellette. Indagini del giornalista Canio Bajonne”.
Nella Sezione “Romanzo edito” ha vinto, invece, il borgo toscano di Cetona, in provincia di Siena.
Precisamente, con l’opera di Andrea Gasparri dal titolo “La strega di Cetona”.
Infine, nella Sezione “Racconto inedito”, a ricevere il premio è stata Simona Tomaino di Lanzo Torinese con “Il dono”.
La Sicilia, però, non ha portato a casa soltanto il primo posto di Cinzia Pitingaro.
Una menzione speciale della giuria, nella Sezione “Romanzo inedito”, è andata a Nino Tribulato
con “Memorie della casa terrana” per il borgo di Lentini, in provincia di Siracusa.
Tutti gli autori riceveranno una proposta di pubblicazione all’interno dell’Antologia 2022 del “Premio Letterario il Borgo Italiano” dalla casa editrice indipendente Tralerighe Libri.
Dalla stessa, gli autori vincitori o menzionati nelle Sezioni dedicate ai testi inediti riceveranno una proposta di pubblicazione e distribuzione

LA CERIMONIA DI PREMIAZIONE

Il “Premio Letterario il Borgo Italiano 2022” edizione borgo di Lanzo Torinese, ha registrato grandi consensi.
Un’edizione, la sesta, ricca di eventi ed emozioni.
Grazie anche prestigioso parterre di partecipanti : Amedeo Goria, Alice Basso, Desy Icardi, Stefania Crepaldi, Oreste Lanza, Giuseppe Zio e Antonio Verrascina.

Un momento della cerimonia di premiazione

Assieme ai vincitori di ogni sezione, sono stati loro i protagonisti delle giornate organizzate a Lanzo Torinese.
La cerimonia di premiazione, svoltasi il 16 luglio scorso, ha visto un grande afflusso di pubblico, riempiendo la piazza del borgo.
Erano presenti, tra gli altri, il sindaco di Lanzo Torinese, Fabrizio Vottero e l’ideatore, organizzatore e presentatore del Premio David Spezia.

 

Potrebbero interessarti