Home Eventi, tv e spettacolo “Renzo Arbore e la rivoluzione gentile”, a Palermo il firmacopie del libro

“Renzo Arbore e la rivoluzione gentile”, a Palermo il firmacopie del libro


Marianna La Barbera

L'autore, il giornalista Vassily Sortino, incontrerà i lettori il 19 luglio nel Parco di Villa Filippina, in occasione del concerto in omaggio al grande showman pugliese

Renzo Arbore, ovvero lo showman che, in sessant’anni di carriera, ha attraversato tutti gli aspetti del mondo dello spettacolo e della comunicazione nazionali, plasmandone i mezzi e il linguaggio.
A lui, il giornalista professionista palermitano Vassily Sortino ha dedicato il libro “Renzo Arbore e la rivoluzione gentile“, edito da LE.I.M.A.
L’opera racconta, sulla base di testimonianze dirette, la vita dell’uomo che, secondo l’autore, “ha cambiato il modo di approcciarsi alla radio, fare la televisione e ascoltate la musica in Italia”.
In occasione del concerto omaggio al più grande showman italiano che vedrà protagonisti gli “Anima Sud” con tre artisti dell’Orchestra Italiana – Gianni Conte, Mariano Caiano e Giovanni Imparato – sarà possibile acquistare il testo.
A firmarlo, il 19 luglio alle 21:00 nel Parco di Villa Filippina in piazza San Francesco di Paola 18 a Palermo, sarà proprio Vassily Sortino.
Lo spettacolo “Omaggio a Renzo Arbore” è organizzato dalla Media Eventi Production in co-produzione con la Gianfaby Production.

UN VOLUME UNICO E AVVINCENTE

Vassily Sortino conquista l’attenzione dei lettori con uno stile diretto e non cattedratico.
E indaga le molteplici declinazioni dell’espressività di Renzo Arbore, uomo di spettacolo a tutto tondo.
Speaker radiofonico e disc jockey, autore, presentatore televisivo, musicista e cantante.
Un racconto, quello di Vassily Sortino, che parte dalle passioni giovanili di Renzo Arbore, ragazzo fuori dall’ordinario, per approdare ai progetti più recenti.
Pagine che descrivono, con dovizia di particolari, la storia dell’artista originario di Foggia, città dove è nato nel 1937, restituendo ai lettori il ritratto di un uomo che ha affrontato la vita all’insegna del sorriso.
Usando sempre le parole giuste, mai urlando, cambiando l’assetto mediatico interno ai più grandi mezzi di intrattenimento del Paese.

“Renzo Arbore e la rivoluzione gentile” è l’opera d’esordio del giornalista palermitano Vassily Sortino

Renzo Arbore è stato il fautore della “rivoluzione gentile” che Vassily Sortino racconta con passione e competenza.
La sua narrazione mescola la venerazione del fan e la critica del giornalista.
Il risultato è avvincente proprio grazie al connubio unico, che rende l’opera fruibile anche da chi non ha mai conosciuto Renzo Arbore.
Ma anche particolarmente adatta a coloro che, invece, sono cresciuti con la sua arte, divertendosi e formandosi con essa.
Tra i punti di forza dell’opera, ci sono le interviste inedite a personaggi del mondo dell’intrattenimento come Nino Frassica, Fiorello, Pippo Baudo, Gianni Boncompagni e Linus.
E ancora, Luciano De Crescenzo, Walter Veltroni, Stefano Bartezzaghi, Mario Luzzato Fegiz.
Tutte persone che sono state direttamente, o senza rendersene conto, trame e protagonisti della storia arboriana, diventando “complici” della sua rivoluzione.

L’ AUTORE

“Renzo Arbore e la rivoluzione gentile” è l’opera d’esordio di Vassily Sortino, nato a Palermo nel 1980.
Firma del quotidiano “La Repubblica” e di altri periodici negli anni più recenti, svolge l’attività di addetto stampa per numerosi artisti.
Organizzatore di eventi culturali e di intrattenimento, in passato ha insegnato storia della tv e dei tg italiani.
Il libro nasce dal rapporto di amicizia che lega il giornalista e l’artista.
“Renzo Arbore – spiega -ha scardinato e ricostruito le strutture e il senso dello spettacolo italiano”.
“Una rivoluzione – aggiunge – gentile perché educata, non gridata, mai volgare, compiuta con gli anni, dando al pubblico il tempo di capire e crescere”.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti