Home Cronaca di Palermo Ricercato per usura, ma irreperibile: 53enne arrestato al porto di Palermo

Ricercato per usura, ma irreperibile: 53enne arrestato al porto di Palermo


Redazione PL

Era stato condannato lo scorso novembre ai domiciliari

porto

Nei giorni scorsi, al porto di Palermo i Finanzieri del Comando Provinciale di Palermo hanno tratto in arresto un 53 enne, originario di Caltagirone (Catania). L’uomo, passeggero della nave di linea proveniente da Genova, è risultato destinatario di un provvedimento restrittivo della libertà personale emesso, nei primi di novembre 2021, dalla Procura della Repubblica presso la Corte d’Appello di Catania.

In particolare, le Fiamme Gialle del 1° Nucleo Operativo Metropolitano del Gruppo di Palermo, impegnate nel controllo del flusso dei passeggeri e dei mezzi in transito al porto del capoluogo, hanno individuato un soggetto che risultava gravato dalla misura cautelare degli arresti domiciliari per il reato di usura, in concorso con altri, emessa dall’Autorità Giudiziaria e non eseguita poiché lo stesso risultava irreperibile.

L’uomo rientrava da un viaggio di lavoro

Il cinquantatreenne stava tornando a Caltagirone, al termine di un viaggio di lavoro all’estero. Una volta sbarcato a Palermo, però, i Finanzieri, individuata la vettura sulla quale stava viaggiando, lo hanno tratto in arresto. L’uomo, adesso, si trova a Caltagirone nella propria abitazione dove sconterà gli arresti domiciliari.

CLICCA QUI PER CONTINUARE A LEGGERE

Potrebbero interessarti