Home Cronaca Sacchetti di plastica vietati: scatta un nuovo sequestro a Palermo

Sacchetti di plastica vietati: scatta un nuovo sequestro a Palermo


Redazione

Nuovo sequestro di sacchetti di plastica vietati dalla legge. I vigili urbani di Palermo hanno trovato oltre 135 chili di buste in un deposito alla Marinella.

sacchetti di plastica sequestrati a Palermo

Vendita di sacchetti di plastica vietati dalla legge. A Palermo scatta un nuovo sequestro da parte della polizia municipale, nell’ambito dei controlli sul commercio abusivo di buste in plastica non conformi alla normativa vigente.

Agenti del V.I.U. , il nucleo che si occupa del contrasto dei reati ambientali, hanno intercettato il furgone di una ditta specializzata nella vendita di materiale plastico. Al suo interno sono stati trovati sacchetti in plastica la cui vendita è vietata dalla legge.

I vigili urbani hanno poi eseguito un altro controllo in un deposito nella zona della Marinella. Nell’immobile nella disponibilità di un 29enne, C.F., gli agenti hanno sequestrato circa 135 kg di sacchetti.

La detenzione e cessione, anche a uso gratuito, di questi tipi di sacchetti in plastica sono vietate. In caso di violazione, si richia una multa di cinquemila euro. 

Prosegue quindi l’attività di controllo per stanare la vendita di sacchetti di plastica vietati. Alcune settimane fa, a inizio ottobre, un altro sequestro di buste “fuorilegge” era scattato in zona Corso Calatafimi. In un magazzino sono stati trovati numerosi colli di sacchetti. La merce e il deposito sono stati sequestrati.

Potrebbero interessarti