Home Ambiente e tecnologia SeaYou, l’idea web di due siciliani per fare gite ed escursioni in barca

SeaYou, l’idea web di due siciliani per fare gite ed escursioni in barca


Redazione

I proprietari di barca, in questo modo, potranno finalmente mettere a disposizione uno strumento facile e veloce per guadagnare

Parte SeaYou, la nuova piattaforma online che permette ai proprietari di imbarcazioni private di
proporre gite ed escursioni in mare ospitando a bordo turisti in cambio di compenso.
I proprietari di barca, in questo modo, potranno finalmente mettere a disposizione uno strumento facile e
veloce per guadagnare e ammortizzare i costi facendo quello che più prediligono, stare in mare.

L’idea è nata da due siciliani, Giuseppe Puglisi e Marco Martinotti, che hanno maturato
varie esperienze personali e professionali in italia e all’estero e che hanno deciso di utilizzare le
loro professionalità a servizio di un’idea che possa creare opportunità in Sicilia.

“Ci siamo messi nei panni di tanti proprietari di barca, che ci ricordano sempre come la nautica si
porti dietro alti costi di gestione. E, allo stesso tempo, abbiamo pensato a quanto i turisti
(soprattutto stranieri), siano sempre più disposti a pagare un servizio premium per usufruire di
esperienze uniche e originali sull’isola, più che di pacchetti ed escursioni classiche”
, dichiara
Giuseppe Puglisi, presidente e co-founder di SeaYou.

MODALITA’

Il proprietario di barca dovrà registrare la propria imbarcazione sulla piattaforma
seayouitaly.com, definire il tipo di escursione che propone, indicare un prezzo e date di
disponibilità.
SeaYou incrocerà quindi l’offerta con la domanda dei turisti che potranno visualizzare le
disponibilità di barche ed escursioni nella loro zona di interesse, e contattare il proprietario di barca
per informazioni ed effettuare il booking.
Una volta inviata la richiesta di prenotazione, il Proprietario riceve una e-mail di notifica della richiesta. Quest’ultimo ha il diritto di accettare o rifiutare un’offerta senza doversi giustificare.

“Dopo un’attenta ricerca di mercato, è stato chiaro che una delle principali criticità da attenzionare
fosse la capacità del proprietario di mantenere il controllo in tutte la fasi”
aggiunge Marco
Martinotti, vice presidente e co-founder di SeaYou, “abbiamo disegnato tutto pensando a cosa
cerca un turista ma garantendo al proprietario il pieno controllo. Proprio per questo, potrà essere
solo il proprietario a decidere chi ospitare, quando e a quale prezzo.”

In attesa dell’arrivo dei turisti sull’isola, i proprietari di barca possono già registrare le proprie barche su seayouitaly.com.

Potrebbero interessarti