Home Eventi, tv e spettacolo Torna l’Ortigia Film Festival, a luglio la tredicesima edizione a Siracusa

Torna l’Ortigia Film Festival, a luglio la tredicesima edizione a Siracusa


Marianna La Barbera

Cultura, turismo e sviluppo: il trinomio che caratterizza l'evento che si svolge nel centro storico, patrimonio dell'UNESCO

L’auspicio è che la kermesse possa tenersi in preponderanza dal vivo, per affermare la centralità del cinema e della cultura. Due tra i settori più fortemente penalizzati dalla pandemia in Italia. Al netto della modalità di svolgimento, l’Ortigia Film Festival si terrà comunque dal 12 al 18 luglio a Siracusa. Si tratta, nello specifico, della tredicesima edizione : come sempre, all’interno vi sono varie sezioni, competitive e non.

Tra le prime, figurano il concorso lugometraggi opere prime e seconde italiane, il concorso documentari e il concorso internazionale cortometraggi. Le seconde, invece, annoverano, il Cinema Women e il Cinema in connubio con un’altra arte, il teatro.

Intanto, dallo scorso 5 febbraio ha già preso il via il bando sulla piattaforma filmfreeway, ma c’è tempo fino al 30 aprile prossimo per iscriversi e partecipare sul sito ufficiale www.ortigiafilmfestival.it

IL SUCCESSO DELLE PRECEDENTI EDIZIONI

Nel 2019 il Festival ha registrato oltre ventiduemila presenze fisiche. L’ edizione 2020, pur non abbandonando il rapporto tra location, festival e pubblico, si è tenuta in forma ibrida nel rispetto delle normative anti Covid 10 vigenti, con poche parentesi in streaming.

Lo scorso anno, ha avuto il sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Dipartimento Tursimo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana, della Sicilia Film Commission e il patrocinio del Comune di Siracusa.

I numeri sono stati più che ragguardevoli: oltre duecentodiecimila visite sul sito, più di diecimila fans su facebook e ventisettemila visualizzazioni su YouTube. Un trend in assoluta crescita.

LA STORIA DEL FESTIVAL

Fondato nel 2009 da Lisa Romano – alla guida della direzione artistica insieme a Paola Poli – il Festival è uno degli appuntamenti più autorevoli e prestigiosi del calendario siciliano. E figura tra gli eventi cinematografici più importanti del bacino del Mediterraneo.

Nato per iniziativa dell’associazione culturale “Sa.Li.Ro’”, OFF – questo l’acronimo della manifestazione – promuove, stimola e sostiene la cultura cinematografica e dell’audiovisivo italiana e internazionale.

Nel corso delle tredici edizioni consecutive, l’evento è cresciuto, storicizzandosi e sviluppando una forte identità legata al cinema italiano. Al tempo stesso, il Festival ha ampliato e variegato la propria offerta, esplorando nuove realtà nel campo dell’audiovisivo internazionale. Particolare attenzione è rivolta al cinema più giovane e innovativo. I

Il Festival si sviluppa nelle piazze del centro storico della città di Siracusa: lo scenario protagonista è l’isolotto di Ortigia, patrimonio dell’Unesco.

L'isolotto di Ortigia, patrimonio dell'Unesco
Uno scorcio dell’isolotto di Ortigia

Un luogo unico al mondo per il mare, limpido e balneabile, e per le stratificazioni culturali.

L’ EDIZIONE 2021

Nel 2021, l’organizzazione promuoverà sia il cinema italiano che internazionale, grazie a un programma ricco nei contenuti e nella partecipazione di ospiti e protagonisti del mondo dello spettacolo.

Un parterre articolato che tra giurati, registi, attori, produttori, giornalisti e addetti ai lavori, supera le trecento presenze. Previsti anche numerosi eventi collaterali.

Il successo di OFF è frutto di una commistione tra la settima arte, il numeroso pubblico, le piazze e i cortili dell’isola di Ortigia, trasformati per l’occasione in arene cinematografiche e luoghi d’incontro tra spettatori e ospiti.

Un fluido interscambio all’insegna del trinomio, ormai collaudato, che mette insieme cultura, turismo e sviluppo.

All’orizzonte, nuove sfide per la tredicesima edizione, che guarda a inedite collaborazioni, sezioni e schermi per crescere e allargare la piattaforma comunicativa nazionale e internazionale dell’isola del cinema.

Potrebbero interessarti