Home Catania Live Strage in Belgio, ad investire la folla due cugini originari di Agrigento

Strage in Belgio, ad investire la folla due cugini originari di Agrigento


Redazione PL

I due uomini sono stati bloccati subito dopo l'accaduto

Agrigento

A bordo dell’auto che domenica all’alba ha investito una folla di persone, provocando sei morti e diversi feriti, nella città di La Louvière in Belgio c’erano due cugini originari di Agrigento. Si tratta di Paolo Falzone e Nino Falzone, 34 e 32 anni; il primo guidava la Bmw che ha travolto un gruppo di persone che stava partecipando alla festa di Carnevale.

I due sono entrambi nati in Belgio da genitori agrigentini, precisamente di Comitini, e da tanto tempo vivono nella cittadina belga di La Louvière. In Belgio sono tanti i siciliani presenti, soprattutto aragonesi. Le vittime, tutti di nazionalità belga, hanno cognome di origine italiana: si tratta di Fredric D’Andrea, Fred Cicero, Laure Gara, Mario Cascarano, Micaela e Salvatore Imperiale. Aperta un’inchiesta per omicidio ed eseguiti esami tossicologici e alcoltest ai due uomini.

Subito dopo l’accaduto, il sindaco della città Jacques Gobert aveva fatto sapere: “Un’auto in corsa si è lanciata nella folla che si era radunata per vedere il Ramassage des Gilles“, il raduno di alcune maschere tradizionali del carnevale. “L’autista ha poi proseguito per la sua strada, ma l’abbiamo intercettato“, ha aggiunto.

Attivato subito il piano d’emergenza comunale, come confermato dal sindaco Gobert. “Abbiamo messo a disposizione delle famiglie il palazzetto dello sport comunale ed è stato attivato anche il servizio di assistenza alle vittime“.

FONTE FOTO: FACEBOOK

CLICCA QUI PER ALTRE NOTIZIE DA CATANIA 

Potrebbero interessarti