Home Dal mondo La stretta dei Talebani: “Vietato sport alle donne: espone i loro corpi”

La stretta dei Talebani: “Vietato sport alle donne: espone i loro corpi”


Redazione

Si prospettano tempi sempre più duri per le donne afghane nel loro Paese.

I talebani hanno deciso che le donne afghane non potranno più giocare a cricket né a nessun altro sport che “esponga i loro corpi”. Lo spiega in un’intervista il vicecapo della Commissione cultura dei talebani, Ahmadullah Wasiq. “Non credo che alle donne sarà consentito di giocare. Potrebbero dover affrontare situazioni in cui il loro viso o il loro corpo non siano coperti. L’Islam non permette che siano viste così”, afferma.

A RISCHIO TORNEO INTERNAZIONALE DI CRICKET

“Inoltre – prosegue Wasiq – siamo nell’era dei media e se ci saranno foto e video che verranno diffusi in rete, la gente li guarderà”. La legge del nuovo Emirato islamico, che “non consente alle donne di praticare il cricket”, mette a rischio l’atteso match previsto in Australia a novembre tra le due nazionali maschili nell’ambito dell’International Cricket Council. Per poter scendere in campo, il regolamento del torneo prevede che tutti i suoi 12 membri abbiano anche una squadra nazionale femminile.

Potrebbero interessarti