Home Economia e lavoro Termini Imerese svolta nel futuro: al via la Polo Meccatronica Valley

Termini Imerese svolta nel futuro: al via la Polo Meccatronica Valley


Redazione

L’assessore Comunale Pippo Preti: “l’insediamento di 31 aziende nel nostro territorio e soprattutto di una rete d’imprese capace di portare l’area industriale di Termini nel futuro a tutto vantaggio dei nostri giovani.”

Questa mattina, presso il Museo Civico di Termini Imerese, all’interno della Chiesa di Santa Maria della Misericordia, è stato firmato un protocollo d’intesa per lo sviluppo di progetti di innovazione e ricerca e l’accompagnamento di giovani all’auto-imprenditorialità da avviare all’interno dell’incubatore. All’incontro erano presenti: il sottosegretario alle Infrastrutture e mobilità sostenibile, Giancarlo Cancelleri; il Sindaco della Città di Termini Imerese Maria Terranova; il presidente del Polo Antonello Mineo; il responsabile di Invitalia Gabriele Visco, e l’Assessore Comunale allo Sviluppo Economico Pippo Preti.

GRANDE SODDISFAZIONE

Dopo oltre un decennio di negatività oggi celebriamo finalmente una bella notizia” dice l’assessore Comunale, Pippo Preti “l’insediamento di 31 aziende nel nostro territorio e soprattutto di una rete d’imprese capace di portare l’area industriale di Termini nel futuro a tutto vantaggio dei nostri giovani.”

A SOSTEGNO DELLE NUOVE IMPRESE E START UP

Si tratta di una struttura, di oltre 4000 metri quadrati, che Invitalia ha ristrutturato e adeguato utilizzando risorse del Ministero dell’Industria, del Commercio e dell’Artigianato e che ha affidato al “Polo Meccatronica Valley”. Quest’ultimo avrà il compito di favorire e promuovere il raggruppamento d’imprese indipendenti stimolandone l’attività innovativa nei settori di ricerca, dello sviluppo e dell’industrializzazione. Il Polo avrà il compito, inoltre, di sostenere la nascita di nuove imprese, assicurando ai neo imprenditori un sistema integrato di servizi, quali il supporto nell’elaborazione del business plan, nella ricerca di finanziamenti e l’affidamento di start-up.

La firma del protocollo d’intesa

PAROLA D’ORDINE RIGENERARE IL TERRITORIO

 “Abbiamo affrontato la questione, anche in campagna elettorale: ho sempre creduto nell’esigenza di dare le giuste opportunità alle buone idee” dice il Sindaco, Maria Terranova “L’incubatore di imprese, aperto oggi, sarà il polo innovativo più grande del sud Italia. Già 30 imprese del Polo Meccatronica Valley, sono pronte a insediarsi nella nostra struttura, con i loro progetti produttivi e innovativiOggi è una giornata meravigliosa per tutta Termini, la prima di moltissime altre, il primo fondamentale passo per rigenerare la nostra zona industriale in un polo di ricerca e di innovazione. Basta parlare di passato. È il momento di guardare al futuro.”

Al termine della firma del protocollo i partecipanti si sono trasferiti presso i locali dell’incubatore dell’area industriale di Termini Imerese.

NESSUNO SPRECO DI RISORSE STATALI

Voglio ringraziare Invitalia per il supporto che sta fornendo su tutto il territorio nazionale e in particolare al sud, attraverso interventi mirati e di qualità che lasciano nel territorio un grande impatto economico. Tutto ciò avviene senza disperdere nessuna risorsa economica dello Stato” conclude il sottosegretario alle Infrastrutture e mobilità sostenibile, Giancarlo Cancellieri Stiamo portando in questo territorio sviluppo e ricerca. Per la prima volta apriamo un Polo in grado di generare idee innovative.”

Potrebbero interessarti